VKS Russia

notizie

Comandante delle forze aerospaziali russe: "L'S-500 sarà in grado di distruggere le armi ipersoniche nello spazio"


Il comando delle forze aerospaziali russe ha confermato la capacità di colpire obiettivi con l'S-500 nello spazio.

Il comandante in capo delle forze spaziali militari russe, Sergei Surovikin, ha dichiarato che l'ultimo sistema russo Prometheus S-500 ha davvero capacità uniche e consente di colpire obiettivi anche nello spazio. Inoltre, stiamo parlando di obiettivi ipersonici rispetto a oggi, nessun paese al mondo ne ha più, il che indica un significativo progresso tecnologico in Russia in termini di protezione del paese.

"Le caratteristiche stabilite nel sistema di difesa aerea S-500 consentono di distruggere, oltre agli obiettivi aerodinamici e balistici, armi ipersoniche di tutte le modifiche, anche nello spazio vicino"- ha detto il comandante delle forze aerospaziali russe.

In precedenza, tali informazioni erano già apparse sui media, tuttavia sono state confermate ufficialmente solo ora. Dato che Surovikin ha annunciato la sconfitta degli obiettivi nello spazio vicino, gli esperti ritengono che l'altitudine massima per colpire gli obiettivi nell'orbita del pianeta sull'S-500 sia di 100 chilometri, il che è sufficiente anche per distruggere un veicolo spaziale a bassa orbita.

Al momento, i test del sistema russo S-500 sono in fase di completamento ed è ovvio che l'adozione di Prometeo nell'armamento russo diventerà possibile nel 2021.

Zio Petya Sei un pazzo?

eccetto la Russia, nessuno ha inventato un'arma e non lo inventerà a lungo, perché non ci sono analoghi e la loro fisica non gli permette di fare, a differenza dei nostri. Abbatteremo il nostro? Ancora?

pagina

.
al piano di sopra