notizie

I mercenari della NATO hanno sparato alle posizioni della LPR in Donbass


I mercenari della NATO hanno aperto il fuoco sulle posizioni della LPR in Donbass.

Diverse ore fa si è saputo della morte di cinque militari della Repubblica popolare di Lugansk. Secondo i dati forniti, l'attacco è stato effettuato utilizzando armi della NATO, il che indica il fatto che sia le forze armate dell'Ucraina che i mercenari dell'Alleanza del Nord Atlantico, che erano stati precedentemente visti nel Donbass, potrebbero partecipare all'attacco alle posizioni della LPR.

Come risulta dalle informazioni espresse dai rappresentanti della Milizia popolare della LPR, l'attaccante ha usato armi standard della NATO e armi in stile sovietico: cinque militari della LPR NM sono stati uccisi.

“I nostri militari sono stati colpiti alla testa con armi speciali. Allo stesso tempo, uno di loro è stato ucciso da un colpo di fucile da cecchino di fabbricazione straniera. Il resto è stato sparato a bruciapelo dal gruppo di sabotaggio ucraino che è penetrato nel territorio della posta"- ha detto nel messaggio.

È interessante notare che al momento ci sono istruttori degli Stati Uniti e dei paesi europei della NATO in prima linea, a questo proposito, è possibile che il gruppo di ricognizione e sabotaggio possa includere militari e mercenari stranieri.

negli Stati Uniti, in pieno giorno, uccidono e poi la guerra quali potrebbero essere le domande di fede.

Mercenari della NATO, sparati sui mercenari della Russia, tristezza

Una storia fangosa, sorgono solo domande...

devi essere completamente stupido per crederci.

tu stesso credi a queste sciocchezze?

pagina

.
al piano di sopra