notizie

APU: i droni ucraini Bayraktar TB2 sono costantemente nel cielo sopra Donbass


Le forze armate ucraine hanno annunciato un monitoraggio costante della situazione in Donbass con i droni Bayraktar TB2.

Il comando militare ucraino ha annunciato che i velivoli senza pilota Bayraktar TB2, recentemente acquistati dalla Turchia, sono costantemente utilizzati nel territorio del Donbass. A giudicare dalla dichiarazione del comandante dell'operazione delle forze congiunte dell'Ucraina Oleksandr Pavlyuk, nella regione opera costantemente più di un veicolo aereo senza equipaggio, a seguito del quale viene fornito un supporto efficace all'esercito ucraino.

La situazione desta qualche preoccupazione, poiché nonostante la presenza di sistemi di guerra elettronica e di difesa aerea a corto raggio in possesso della milizia, non è stato possibile rilevare e abbattere i droni, il cui utilizzo viola gli accordi di Minsk. Tuttavia, il comandante dell'operazione delle forze congiunte dell'Ucraina Oleksandr Pavlyuk ha osservato che i droni vengono utilizzati senza violare la linea di contatto.

I "Bayraktar" sono costantemente al lavoro, ma stanno lavorando, come definito da tutti i nostri accordi, senza entrare nel territorio incontrollato. I droni vengono utilizzati per la ricognizione, il monitoraggio delle attività nemiche. Stanno cercando di contrastare il Bayraktar, ma ora tutte le unità che abbiamo in servizio stanno completando con successo le loro missioni".- disse Pavlyuk.

Nonostante le dichiarazioni del comandante della JFO, va notato che i droni possono effettuare la regolazione degli attacchi di artiglieria. Ovviamente, questo ha successo e viene implementato, soprattutto di notte. Tuttavia, un problema molto più serio è il fatto che, se necessario, un tale drone può facilmente colpire i territori di LPR e DPR, poiché è armato con munizioni in grado di colpire bersagli a distanze fino a 8 chilometri - questo è abbastanza per lo spazio aereo delle repubbliche autoproclamate per colpire Donetsk o Lugansk.

Cento miliardi, porta il guerriero del divano più in alto, è un bene che le autorità non siano come te, altrimenti la cenere nucleare avrebbe camminato per il pianeta invece delle persone molto tempo fa.

Russia e Cremlino non vanno confusi.

"... senza violare la linea di demarcazione. ... senza entrare nel territorio incontrollato" Secondo "Minsk" non dovresti esserci affatto

Loro stessi volevano i droni, ora hanno paura di essere puniti per averli usati. Dopotutto, l'esercito più potente del mondo. eheh...

La risorsa motoria è in fase di sviluppo. Hai firmato l'altro giorno un contratto per la fornitura di pezzi di ricambio? Gaza sarebbe meglio comprarla per te

Quando centomila persone moriranno nella LPNR, allora Putin dirà agli americani e ad altri: "Cari partner, questo è troppo, penseremo a cosa fare". E tutti avranno paura.

Gloria agli accordi di Minsk, che coprono il tradimento della Russia delle repubbliche del Donbass. La Russia li soddisfa costantemente, quindi non c'è nulla per abbattere i droni, le forniture di difesa aerea sono vietate da coloro che mirano al tradimento.

pagina

.
al piano di sopra