UAV ANKA-S

notizie

La Turchia è passata all'utilizzo dei droni ANKA-S in Siria, a causa dell'inutilità di Bayraktar TB2


L'era dei droni turchi Bayraktar TB2 in Siria è giunta al termine.

Nonostante le dichiarazioni del dipartimento della difesa turco secondo cui i droni Bayraktar TB2 hanno messo in scena un vero e proprio genocidio dei sistemi di difesa aerea russi in Libia e Siria (sebbene in realtà le perdite di questi droni siano stimate in più di 50 unità), si è saputo che il I militari turchi sono passati inaspettatamente all'uso di veicoli aerei senza equipaggio d'attacco ANKA-S in Siria. Questi ultimi sono utilizzati solo nelle aree controllate dall'esercito siriano. Ciò significa che Ankara si rende conto che ora i droni Bayraktar TB2 sono un obiettivo prioritario per la difesa aerea siriana.

Secondo una serie di ipotesi, l'esercito siriano ha ricevuto le firme dei droni d'attacco turchi e ora li sta seguendo senza ostacoli, preparandosi ad attaccare i droni in caso di un minimo accenno di provocazione. Con i droni ANKA-S, la situazione è leggermente diversa: in precedenza questi droni non venivano praticamente utilizzati in Siria, il che complica in qualche modo il processo della loro sconfitta. Secondo gli esperti è ancora questione di tempo, e al momento Ankara offre l'opportunità ai militari siriani e russi di addestrarsi nella distruzione di questi obiettivi.

In precedenza è stato riferito che i droni ANKA-S sono stati avvistati su Tel Rifat, Qamishli, Ras al-Ain e altre città di confine della Siria, che dovrebbero essere l'obiettivo dell'operazione militare turca, che Erdogan aveva precedentemente annunciato.

La carne fresca è stata allevata per la difesa aerea. Nuovi campioni da esplorare sono sempre interessanti.

pagina

.
al piano di sopra