Confini russi

notizie

L'esercito russo ha chiuso migliaia di chilometri quadrati nelle acque del Mar Nero


Migliaia di chilometri quadrati nelle acque del Mar Nero sono stati chiusi dai militari russi.

Poche ore fa si è saputo che i militari russi avevano stabilito zone speciali nelle acque del Mar Nero, chiudendole infatti al passaggio di eventuali navi. Stiamo parlando di un'area di diverse migliaia di chilometri quadrati, mentre non ci sono spiegazioni ufficiali dal dipartimento della difesa russo per l'ora attuale.

Nella mappa schematica presentata dal canale Telegram "Linea Operativa" si possono vedere le zone chiuse al passaggio di navi e voli di aerei. Qualcosa di simile è già stato osservato due volte vicino ai confini russi nel Mare del Nord lo scorso anno, tuttavia, in precedenza era stato riferito che sarebbero state condotte esercitazioni nell'area e al momento non sono stati riportati dati dell'esercito russo.

Gli esperti hanno collegato la chiusura di migliaia di chilometri quadrati di acque del Mar Nero con la comparsa di una nave da guerra della Marina americana qui, tuttavia, questa è lontana dalla prima volta che le navi americane entrano nel Mar Nero, e quindi, questo è considerato un motivo improbabile, che solleva ancora più domande.

Autore! Vorresti che le navi civili salissero nell'area di esercitazione e cadessero sotto una pioggia di bombe missilistiche? Normale pratica in mare. Sono presenti aree speciali per esercitazioni militari e periodicamente chiuse. Be ', almeno i soldati cominciarono a prendere il largo.

pagina

.
al piano di sopra