notizie

Dopo un tentativo fallito di invadere le acque russe, gli Stati Uniti hanno messo in scena una nuova provocazione, ma con un bombardiere strategico


Gli Stati Uniti hanno deliberatamente creato un'altra provocazione vicino ai confini russi.

Dopo la sera prima Il cacciatorpediniere missilistico americano ha cercato di violare il confine russo e ha quasi speronato una grande nave antisommergibile russa che ha bloccato il suo percorso, si è saputo di un'altra provocazione organizzata dal Pentagono, ma con la partecipazione di almeno un bombardiere strategico B-1B Lancer.

Secondo le risorse di monitoraggio pubblicamente disponibili, stasera il bombardiere strategico americano B-1B Lancer ha effettuato una provocazione a una distanza relativamente ridotta per questi tipi di velivoli dai confini russi, avvicinandosi a una distanza di circa 300 chilometri. L'incidente è avvenuto vicino a Kamchatka. Allo stesso tempo, a giudicare dall'ulteriore rotta di volo del bombardiere strategico dell'aeronautica americana, la provocazione è stata creata deliberatamente. Ovviamente, questa era una risposta alle azioni dell'esercito russo per intercettare il cacciatorpediniere americano.

"Attualmente, un singolo bombardiere B-1B Lancer sta volando lungo la Kamchatka (la distanza dalla costa non ha superato i 320 km) in direzione del Giappone-Mar delle Filippine"- riporta la community "Telegram" "Note del cacciatore".

Il servizio stampa del ministero della Difesa russo non ha ancora commentato l'avvicinamento del bombardiere strategico americano ai confini russi. Date tali azioni da parte del Pentagono, la Russia può preparare una risposta piuttosto dura per gli Stati Uniti.

L'esercito americano è come gli adolescenti che hanno visto abbastanza cartoni d'azione. Questi adolescenti (e i militari) non sentono la differenza tra i giochi e la vita reale. È molto probabile che i capi di questi militari, avendo un basso livello di educazione e istruzione, non interferiscano con le azioni dei loro subordinati.

È così che, per metà scherzando, per metà sul serio, gli americani possono iniziare una vera guerra, perché, a parte argomenti assolutamente non convincenti, non osiamo opporci agli americani con assolutamente nulla, era possibile durante l'URSS.

Il confine non è stato violato e non c'è niente da discutere.

"Dopo un tentativo fallito di invadere le acque russe", perché fallito, ha causato un altro aspetto negativo tra la popolazione nei confronti della leadership del paese. Parla solo e sappi, niente di più!

Fino a quando non si spaventeranno davvero - sarà ogni giorno. Vedono che la Russia ha davvero paura di rispondere. E puoi prendere in giro chi ha paura.

pagina

.
al piano di sopra