nave da guerra

notizie

La Russia ha lanciato un attacco missilistico di avvertimento su una nave da guerra statunitense


Un attacco missilistico con missili anti-nave è stato lanciato contro l'area di una nave da guerra americana che ha violato il confine russo.

Dopo un incidente avvenuto il giorno prima nel Golfo di Pietro il Grande, quando il cacciatorpediniere missilistico americano John McCain ha violato i confini marittimi russi e il suo equipaggio si è rifiutato di obbedire alle richieste delle forze armate russe, è stato lanciato un attacco missilistico contro la nave della Settima flotta statunitense utilizzando sistemi missilistici Urano. ".

Nonostante si parli di test pre-programmati dell'armamento della corvetta russa, era a questa distanza dalle acque territoriali russe che in precedenza si trovava la nave da guerra americana, il che ovviamente indica le intenzioni dell'esercito russo di dimostrare agli Stati Uniti la disponibilità ad attaccare qualsiasi nave che trasporta anche minimo minaccia.

“La più recente corvetta Hero della Federazione Russa Aldar Tsydenzhapov, che è ora in fase di test di stato, ha lanciato per la prima volta un missile da crociera del complesso Urano contro un bersaglio marino. In un dato momento, il missile da crociera ha colpito con successo un bersaglio di superficie, che si trovava a 40 chilometri dalla nave da guerra. A supporto dei test, sono state coinvolte circa 10 navi e mezzi navali, oltre ad aerei dell'aviazione navale della flotta del Pacifico, che hanno monitorato l'area ei risultati dell'esercitazione "- note Pubblicazione di informazioni russa "Rossiyskaya Gazeta".

In precedenza, la parte americana ha annunciato che non riconosce i confini russi e continuerà ad operare nell'area in conformità con i suoi interessi.

Né il Comandante in Capo, né il Ministro della Difesa, né i generali e gli ammiragli, e ancor di più i luogotenenti: in Occidente non ci sono immobili, né conti bancari, né famiglie. E quelli che chiami ncevdoeluta non hanno nulla a che fare con armi, lanci di missili o decisioni di usarli - non hanno niente a che fare con loro. Quindi il tuo tiro è un colpo vuoto nel vuoto. Il metodo non è aggiornato.

Né il Comandante in Capo, né il Ministro della Difesa, né i generali e gli ammiragli delle forze armate russe, per non parlare dei luogotenenti: in Occidente non ci sono immobili, né conti bancari, né famiglie. E quelli che tu chiami una pseudo-élite non hanno niente a che fare con le forze armate, o con i lanci di missili, o con la decisione di prenderli, non hanno niente a che fare. Quindi la tua rimessa in gioco, che hai fatto secondo il noto manuale di allenamento, è un tiro a vuoto nel vuoto.

Ovviamente devi minacciare. Ma è improbabile che venga ricevuto un ordine sull'uso reale delle armi miracolose russe contro gli aggressori occidentali. Nella Russia al potere della pseudoelite, quasi tutti i beni materiali vengono trasferiti, non appena disponibili, sotto la giurisdizione straniera. Nello stesso luogo, nella grazia dell '"occidente civilizzato" sono le loro famiglie. Si divertono, studiano, fanno affari redditizi, si divertono e, ovviamente, si moltiplicano. Se colpiamo un tale nemico geopolitico, cosa rimarrà alla pseudoelite russa, con gli archi dei nastri di San Giorgio sui seni orgogliosamente sporgenti ?! Ne hanno bisogno?

C'è stata una rissa?

Gli yankee dovranno riconoscere i confini della Russia, tu potrai dimostrare ai granchi sul fondo del mare che non riconosci i confini della Russia, i granchi ti sosterranno per i pannolini.

Dopo il combattimento, non agitano i pugni.

pagina

.
al piano di sopra