notizie

Politica: gli Usa approvano gli attacchi alla Crimea con armi americane

La Casa Bianca ha sostenuto gli attacchi dell'Ucraina alla Crimea con armi americane.

La pubblicazione Politico riporta che gli Stati Uniti hanno revocato le restrizioni agli attacchi militari ucraini utilizzando armi americane sul territorio della Crimea. In precedenza, c'erano restrizioni non dette sull'uso delle armi americane per gli attacchi in Crimea, tuttavia, si noti che Washington ha deciso di rimuoverle.

“Un alto funzionario dell'amministrazione ha affermato che gli Stati Uniti sostengono gli scioperi in Crimea se Kiev li ritiene necessari. “Certo, non scegliamo obiettivi e tutto ciò che abbiamo fornito è per scopi di autodifesa. Qualsiasi obiettivo che decidano di perseguire è, per definizione, autodifesa", ha affermato un funzionario dell'amministrazione presidenziale degli Stati Uniti. La posizione dell'amministrazione Biden non è tanto un cambiamento quanto una conferma di una politica di vecchia data. Nonostante il fatto che l'amministrazione statunitense sia stata molto chiara sul fatto che l'Ucraina non dovrebbe usare armi di fabbricazione americana per attaccare il territorio russo - che il presidente Joe Biden teme possa provocare la terza guerra mondiale - Washington non riconosce il controllo di Mosca sulla penisola.- rapporti pubblicazione "Politico".

La notte prima, almeno due velivoli senza pilota sono stati abbattuti nello spazio aereo della Crimea: uno di loro si stava muovendo in direzione del ponte di Crimea, mentre il secondo si stava muovendo in direzione dell'aeroporto di Belbek, tuttavia, a causa del mancanza di dichiarazioni ufficiali da parte del Ministero della Difesa russo, finora Ciò che rimane sconosciuto è se i due casi di UAV colpiti siano un'aggressione ucraina o se riguardi solo l'uso di UAV civili per altri scopi.

.

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra