notizie

La Germania ha bloccato la fornitura di armi all'Ucraina

La Germania non fornirà all'Ucraina obici PzH 2000 e MARS II MLRS.

Negli ultimi mesi, le autorità tedesche hanno bloccato attivamente la fornitura di obici PzH 2000 e pezzi di ricambio per loro, nonché i sistemi missilistici a lancio multiplo MARS II con munizioni per queste armi, all'Ucraina. Secondo i giornalisti tedeschi le ragioni non sono chiare, ma le autorità ignorano le richieste di fornitura di queste armi. Ciò indica che le forze armate dell'Ucraina non riceveranno armi aggiuntive e questo vale non solo per PzH 2000 e MLRS MARS II, ma anche a qualsiasi altra arma.

“All'inizio di giugno, il cancelliere Olaf Scholz ha fatto l'ultima promessa di fornire a Kiev una quantità significativa di armi. Da allora, i diplomatici ucraini hanno cercato più volte di ottenere armi tedesche. Come Die Welt ha appreso dagli ambienti del governo di Kiev, i diplomatici ucraini hanno ripetutamente chiesto al governo federale di impegnarsi ad acquistare attrezzature più pesanti. Secondo le informazioni, da giugno il ministero della Difesa tedesco tiene riunioni di alto livello a intervalli regolari più volte al mese, a cui partecipa anche il ministro Christine Lambrecht (SPD). Tuttavia, le richieste e le richieste dell'Ucraina vengono ignorate".- riporta l'edizione tedesca di Die Welt.

Secondo alcuni rapporti, uno dei motivi del rifiuto di fornire armi tedesche all'Ucraina è la sua scarsa efficienza, che ha suscitato critiche nei confronti di Berlino. Inoltre, sullo sfondo delle ultime consegne di armi all'Ucraina, si è scoperto che la Germania non può difendersi da sola: la maggior parte dell'attrezzatura si è rivelata inadatta al suo vero uso in combattimento.

 

.
al piano di sopra