proiettili statunitensi

notizie

Deficit mensile di 155 mm. Le munizioni dagli Stati Uniti dovute alle forniture all'Ucraina sono 180mila proiettili

Gli Stati Uniti stanno vivendo una grave carenza di munizioni per l'artiglieria a causa della fornitura di proiettili all'Ucraina.

Anche nelle condizioni in cui l'industria militare americana opera quasi a pieno carico, con il suo tasso di produzione massimo fino a 15 munizioni di artiglieria al mese, questo è sufficiente per soli 2,5 giorni di lavoro dell'artiglieria ucraina. La carenza mensile di munizioni è di circa 180mila unità.

Al momento, gli Stati Uniti non possono fornire non solo la fornitura di 155 mm. munizioni per i bisogni dell'Ucraina, ma non possono nemmeno garantire il ripristino delle proprie scorte di armi e munizioni. Anche tenendo conto del fatto che parte delle munizioni viene prodotta sul territorio di altri paesi della NATO, nonché di paesi che non fanno parte dell'Alleanza del Nord Atlantico, la carenza totale di munizioni è di circa 20mila unità al mese.

Entro i prossimi 4-5 mesi, i paesi che sostengono l'Ucraina semplicemente non saranno in grado di fornire grandi quantità di munizioni alle forze armate ucraine. Questo può diventare un grosso problema per Kiev, poiché in assenza di aerei da combattimento, questa è l'unica arma a lungo raggio.

Allo stesso tempo, è noto che le munizioni per i bisogni dell'Ucraina sono fornite da altri paesi che presumibilmente hanno una posizione neutrale rispetto al conflitto in corso. In particolare, stiamo parlando della fornitura di munizioni da 152 mm. Pakistan. Tuttavia, ciò prolunga solo leggermente le scorte di munizioni ucraine e la carenza persiste.

.

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra