Lancio del missile balistico: foto, video
altro
Lancio del missile balistico: foto, video

Lancio del missile balistico: foto, video

Il missile balistico intercontinentale è un'impressionante creazione umana. Di norma, i missili di questa classe sono dotati di testate nucleari e vengono utilizzati per distruggere i bersagli strategici nemici situati in continenti remoti e su lunghe distanze.

 

Nel caso del lancio a lungo raggio, il carico utile di un missile balistico intercontinentale passa nell'altitudine spaziale su una distanza enorme (centinaia di chilometri). Il razzo si solleva in uno strato di satelliti a bassa orbita, che è più di 1000 km sopra la Terra e si trova tra di loro per un lungo periodo, solo leggermente in ritardo rispetto alla loro corsa totale. Quindi, lungo una traiettoria ellittica, il razzo inizia a rotolare verso il basso.

 

Potere termonucleare, dimensioni enormi, una colonna di fuoco, un terribile ruggito di start-up e il rombo dei motori. Ma tutto questo esiste solo a terra, e poi nei primi minuti del lancio. Quindi il razzo cessa di esistere. Più avanti, il volo e l'esecuzione del compito prendono solo ciò che rimane del razzo dopo l'accelerazione, cioè il suo carico utile.

missile balistico "Bulava"

 

Cos'è questo carico?

 

Il missile balistico è costituito da parti principali 2 - accelerazione (la prima) e l'altra, per cui, in effetti, è stata avviata l'accelerazione. La seconda parte è composta da diversi passaggi di diverse tonnellate, che sono intasati di carburante e hanno un motore in basso (ognuno ha il suo). Danno la direzione e la velocità necessarie della testa del razzo. Accelerare i passaggi, sostituirsi costantemente l'un l'altro, accelerare questa parte della testa nella direzione dell'area del suo obiettivo futuro.

 

La testa del razzo è un carico complesso costituito da molti elementi. Contiene una testata (o più), una piattaforma in cui queste testate si trovano insieme ad altri componenti (come i sistemi antimissili del nemico e l'inganno del radar) e una carenatura. Inoltre, ci sono gas compressi e carburante nella sezione della testa. L'intera parte della testa non volerà verso il bersaglio. Esso, come il missile balistico stesso, sarà diviso in molti elementi e cesserà di esistere nel suo insieme. La carenatura sarà separata da essa non lontano dalla zona di lancio, durante i lavori della seconda fase, e da qualche parte cadrà lungo la strada. La piattaforma cadrà a pezzi quando entrerà in aria nell'area della caduta. Solo gli elementi dello stesso tipo raggiungeranno il bersaglio attraverso l'atmosfera. Warheads. Da vicino, sembrano un cono allungato, un metro 1-1,5 di lunghezza, alla base del corpo umano. Il naso del cono è leggermente smussato o appuntito. Questo cono è un aereo speciale, il compito principale: la consegna di armi al bersaglio. Più tardi torneremo alle testate e ne parleremo più in dettaglio.

 

Spingere o tirare?

 

Tutte le testate nel razzo si trovano nella cosiddetta fase di allevamento o nel "bus". Liberato dalla carenatura, e quindi liberandosi dell'ultima fase di accelerazione, la fase di allevamento porta testate, come per i passeggeri alle fermate, lungo le loro stesse traiettorie, lungo le quali i coni si disperderanno ciascuno per raggiungere il loro obiettivo.

 

Lo stadio di combattimento è anche comunemente chiamato "bus", poiché è responsabile dell'accuratezza di puntare la testata sul punto bersaglio, cioè per l'efficacia del combattimento. Il suo lavoro e il livello di allevamento - uno dei più grandi settori del razzo.

 

L'allevamento a step può avere forme diverse. Di solito è simile ad un largo pane o ad un ceppo rotondo, sul quale le testate su spacciatori a molla sono regolate con le punte in avanti. Si trovano in angoli esatti di separazione (manualmente, su una base di razzi, usando teodoliti) e guardano in direzioni diverse, come gli aghi su un riccio, come un mazzo di carote. La piattaforma irta di testate occupa in volo una posizione giroscopica stabilizzata nello spazio. E in certi momenti, le testate vengono espulse. Vengono espulsi immediatamente dopo l'accelerazione e separati dall'ultima fase di accelerazione. Finora, questo intero alveare non diluito non è stato abbattuto con un'arma anti-missile o qualcosa non ha fallito a bordo della fase di allevamento.

circuito di missili balistici

Ma era così prima, all'inizio delle testate di separazione. Oggi la separazione è un'immagine diversa. Se prima le testate stavano "attaccandosi" in avanti, ora il palcoscenico è di fronte, e le testate sono dal basso, le sommità indietro, rivolte verso l'alto. In alcuni razzi, anche il "bus" si trova in uno stato invertito, nella parte superiore del razzo in una speciale tacca. Dopo la separazione, la fase di allevamento trascina piuttosto che spinge le testate. E si trascina, riposando con quattro "zampe", che sono posizionate trasversalmente e schierate davanti. Alle estremità di tali zampe sono gli ugelli di trazione della fase di allevamento, diretti all'indietro. Dopo la separazione dalla fase di richiamo, il "bus" posiziona con precisione e precisione il suo movimento nello spazio iniziale attraverso il proprio sistema di guida. Lui stesso prende la strada della prossima testata: il suo percorso personalizzato.

Quindi vengono aperte speciali serrature inerziali che tengono la successiva testata rimovibile. E nemmeno separato, ma ora semplicemente estraneo allo stadio della testata, si blocca immobile proprio lì, in completa assenza di peso.

 

Movimenti delicati

 

Il prossimo compito del palcoscenico è quello di strisciare via dalla testata più delicatamente possibile senza disturbare il suo movimento mirato (esposto) da getti di gas di ugelli. Nel caso in cui il getto supersonico dell'ugello cada sulla testata separata, apporterà le proprie correzioni agli indicatori del suo movimento. Durante il tempo di volo successivo (30-50 minuti, a seconda del campo obiettivo), la testata si allontana da questo "schiaffo" di scarico del getto verso l'500 m - 1 km lateralmente dall'obiettivo. Va alla deriva senza ostacoli. Ma 1 è lateralmente preciso nei nostri tempi?

modello di volo del missile balistico

Per eliminare tali difetti, sono necessarie le gambe superiori con motori, divorziati dai lati 4. Il gradino sembra avanzare su di loro, in modo che i flussi di scarichi andassero ai lati e non sarebbero in grado di agganciare la testata scaricata dall'addome. L'intera spinta è suddivisa tra gli ugelli 4, che riduce la potenza di tutti i singoli getti. Ci sono alcune altre caratteristiche. Ad esempio, se, nella fase a forma di bagel di allevamento del razzo D5 Trident II, il sistema di controllo determina che la testata separata cade sotto lo scarico di uno degli ugelli, quindi disabilita questo ugello.

Il palco si muove silenziosamente nello spazio 3 degli ugelli rimanenti nella modalità a bassa spinta, mentre la testata rimane sulla traiettoria di avvistamento. Inoltre, il "bagel" del gradino con la traversa degli ugelli di trazione viene ruotato attorno all'asse, in modo che la testata possa fuoriuscire da sotto la zona della torcia dell'ugello spento. Poi il palco si allontana dalla testata mantenuta già sugli ugelli 4, ma anche con attenzione su una piccola spinta. Raggiunta una distanza sufficiente, la spinta principale viene attivata e il palco si sposta rapidamente verso l'area della traiettoria bersaglio della successiva testata. Quindi, dopo averlo raggiunto, viene inibito e imposta nuovamente i parametri del suo movimento, dopo di che separa la successiva testata da se stessa. E questo accade fino a quando tutte le testate non sono cadute sulla sua traiettoria. Questo processo è molto veloce. Ad esempio, una dozzina di testate da combattimento si diluiscono per i minuti 1,5-2.

 

Abissi di matematica

 

Sopra, abbiamo guardato come inizia il percorso della testata. Tuttavia, se consideriamo questo processo in maggiore dettaglio e approfondiamo l'argomento, possiamo capire che oggi un'inversione nello spazio di una testata portante, lo stadio dell'allevamento, è lo scopo del calcolo di quaternioni, in cui il sistema di orientamento di bordo elabora i suoi indicatori di movimento con orientamento continuo a bordo del quaternione. Un quaternion è un numero complesso, ma non con le solite parti 2, immaginarie e reali, ma con tre immaginari e uno reale. Totale per la parte Quaternion 4, che è ciò che dice la radice latina quatro.

La fase di allevamento svolge il suo lavoro abbastanza in basso immediatamente dopo lo spegnimento delle fasi di accelerazione (a un'altitudine di 100-150 km). Vale la pena notare che c'è ancora l'effetto delle anomalie gravitazionali sulla superficie della Terra, l'eterogeneità nel campo pari dell'ambiente che circonda la Terra. Provenivano da terreni irregolari, porose porosità di varia densità, sistemi montuosi e depressioni oceaniche. Inoltre, le anomalie gravitazionali rilasciano leggermente il passo con un'ulteriore attrazione o, al contrario, lo attirano a se stessi.

 

In queste disomogeneità, increspature complesse del campo gravitazionale, la fase di allevamento deve posizionare le testate con la massima precisione. Per questo, abbiamo dovuto sviluppare una mappa più dettagliata del campo gravitazionale della Terra. È meglio studiare le caratteristiche del campo di rilievo in sistemi di equazioni differenziali che descrivono l'esatto movimento balistico. Si tratta di sistemi grandi, ampi (per includere dettagli) composti da diverse migliaia di equazioni differenziali con diverse decine di migliaia di numeri costanti. Allo stesso tempo, il campo gravitazionale stesso a basse altitudini nella regione vicina alla Terra è considerato un'attrazione congiunta di diverse centinaia di punti di massa di pesi diversi, situati in un certo ordine vicino al centro della Terra. Quindi, sulla traiettoria di volo del razzo, si ottiene una simulazione più accurata del campo reale della Terra. Il sistema di controllo del volo funziona in modo più accurato.

 

Volare senza testate

 

Il passo dell'allevamento, che è stato disperso da un razzo nella direzione della stessa area geografica in cui le testate dovrebbero cadere, continua a volare insieme a loro. Non può tenere il passo, e qual è il punto? Dopo la diluizione delle testate, lo stadio si occupa di altre questioni, vale a dire che si allontana dalle testate, perché sa che il suo volo sarà diverso dalle testate, e non può essere disturbato da esse. Tutte le successive azioni in fase di allevamento si dedicano anche alle testate.

Foto 4

Dopo aver separato le testate in coda, altri reparti. Al lato del gradino, molti pezzi di metallo volano in pezzi, che nel loro aspetto assomigliano a forbici aperte e oggetti di varie forme. I palloncini forti magnificamente e brillantemente brillano con lo splendore di mercurio di una superficie metallizzata. Sono abbastanza grandi, alcuni di loro assomigliano a testate. Sono coperti con rivestimento in alluminio. La superficie riflette il segnale radar da lontano quasi quanto il corpo della testata. I radar terrestri del nemico percepiranno queste testate gonfiabili altrettanto reali. Naturalmente, al primo ingresso nell'atmosfera, queste sfere sono in ritardo e scoppiano all'istante. Ma prima di questo, distraggono la potenza di calcolo del radar - e il raggio di rilevamento del bersaglio e la guida di difesa missilistica. Cioè, complicano l'attuale ambiente balistico. Bene, tutte le armi celesti che si muovono nell'area di incidenza, comprese le testate, sono false e reali, sfere gonfiabili, riflettori ad angolo e dipolo, questo intero gregge è chiamato "bersagli balistici multipli in un complicato ambiente balistico".

 

Inoltre, le forbici metalliche si aprono e diventano ulteriori riflettori elettrici - ce ne sono molti di loro, e riflettono perfettamente il segnale radio del raggio radar per il rilevamento di missili a lungo raggio. In altre parole, invece di 10 delle anatre grasse richieste, vede un enorme stormo sfocato di passeri, in cui è difficile distinguere qualcosa. Il dispositivo di tutte le dimensioni e forme riflette diverse lunghezze d'onda.

 

Oltre a questo tinsel, lo stadio può teoricamente emettere segnali radio da solo che impediscono l'induzione degli antimissili del nemico. O distrarre la loro attenzione su se stessi.

 

Ultima tappa

 

Ma in termini di aerodinamica, il palcoscenico non è una testata. Se questa è una carota stretta e piccola, allora il passo è piuttosto un grande secchio vuoto con serbatoi di carburante vuoti, un corpo generico, non aerodinamico e una mancanza di orientamento nel flusso che inizia a correre. Il passo con il suo ampio corpo risponde molto prima alle prime ondate del flusso in arrivo. Inoltre, le testate si dispiegano lungo il ruscello, colpendo l'atmosfera con la minima resistenza aerodinamica. Il palco, con i suoi vasti fondi e lati, si sta accumulando nell'aria. Non può combattere con la forza ritardante del flusso. Il suo coefficiente balistico - una combinazione di compattezza e massa - è molto peggio di una testata. Comincia a rallentare bruscamente e gradualmente cade dietro le testate. Tuttavia, la forza del flusso aumenta inesorabilmente, allo stesso tempo la temperatura riscalda il metallo sottile non protetto, privandolo di forza. Nei serbatoi a combustione calda, il carburante avanzato ribolle allegramente. Infine, la perdita di stabilità del corpo sotto l'influenza di carichi aerodinamici. Questo sovraccarico aiuta a rompere le paratie all'interno. Il corpo accartocciato copre rapidamente le onde d'urto ipersoniche, rompendo il palcoscenico in parti e disperdendole. Pezzi, che volano un po 'nell'aria ispessita, si rompono ancora in frammenti ancora più piccoli. I residui di carburante reagiscono all'istante. Frammenti di frammenti di componenti strutturali in leghe di magnesio vengono accesi e bruciati istantaneamente con un bagliore luminoso, che ricorda una macchina fotografica - non è stato inutile che sia stato incendiato il magnesio nei primi flash fotografici!

Foto 5

Ora tutto sta bruciando con il fuoco, tutto è coperto di plasma arroventato e risplende vivacemente con il colore arancione. Più parti veliche e più leggere vengono soffiate nella coda, che si allungano lungo di essa, e quelle più grosse vanno a frenare in avanti. Tutti gli elementi in fiamme danno forti pennacchi di fumo, anche se a velocità così elevate questi pennacchi densi non possono essere dovuti a una diluizione mostruosa del flusso. Ma da lontano sono perfettamente visibili. Le particelle di fumo emesse si allungano sulla scia del volo di una carovana di pezzi e pezzi, a seguito della quale si vede una traccia bianca nell'atmosfera. La ionizzazione d'impatto influenza il bagliore notturno verdastro di questo pennacchio. A causa della forma irregolare dei frammenti, la loro inibizione è molto rapida: tutto ciò che non ha bruciato perde velocità e allo stesso tempo l'effetto bruciante dell'aria. Il freno più forte è supersonico. Essendo diventato nel cielo, e dopo essersi rinfrescato da un sottosuolo gelido di un alto livello, la striscia di frammenti non è visibile, perde la sua forma e struttura, e anche in una lunga (dispersione caotica e silenziosa nell'aria) 20. Quindi non c'è alcuna fase di allevamento.

 

La proliferazione di missili balistici

 

Il primo missile intercontinentale balistico al mondo con il nome di P-7 ha superato i test di successo 21 August 1957 dell'anno in URSS e in 1960 è entrato in servizio con successo. Il primo missile balistico americano SM-65 Atlas è stato testato con successo nell'anno 1958 ed è entrato in servizio nell'anno 1959. Ad oggi, tali missili sono in servizio con Stati Uniti, Russia, Francia, Gran Bretagna e Cina.

modello di razzo intercontinentale P-7 (1957, Stati Uniti)

Israele ha la stessa posizione sulla questione se abbia armato missili intercontinentali balistici come il possesso di armi nucleari - non nega e non conferma la presenza di questi missili in servizio. Così, Israele riceve un doppio beneficio dalla situazione: non aderisce al trattato internazionale, il che implica il controllo della proliferazione delle tecnologie missilistiche e allo stesso tempo tiene i paesi del mondo in sospeso, poiché non conoscono le sue reali possibilità. Comunque sia, considerando il fatto che Israele ha un razzo vettore Shavit a tre stadi alimentato a combustibile solido, i paesi non dubitano della capacità del Paese di costruire un ICBM.

 

È noto che le prime due fasi del veicolo di lancio di Shavit sono di "origine da combattimento" e nel loro ruolo usano i passi del missile balistico a medio raggio Jericho-2. Sfortunatamente, non ci sono dati precisi sulle prestazioni del razzo Jericho 3. Ma gli esperti lo considerano una modifica di combattimento intercontinentale del veicolo di lancio Shavit.

 

Il Pakistan, la Corea del Nord e l'India stanno sviluppando i propri ICBM e l'ultimo, in aprile 2012, ha condotto con successo un primo test di volo su un ICBM di tipo Agni-V. Si è presunto che entrerà in servizio nell'anno 2014. Vale anche la pena notare che le caratteristiche dei lanciarazzi spaziali indiani senza combattimento (ad esempio, GSLV) hanno a lungo superato le caratteristiche di energia di massa richieste per gli ICBM.

 

Secondo gli esperti, l'ICBM nordcoreano "Tepkhodon-2", sul quale hanno iniziato a lavorare nell'anno 1987, è considerato testato sotto l'aspetto di un PH della serie "Unha".

lancio del missile nucleare Ykhna (RPDC)

Alcuni osservatori ritengono che l'Iran, utilizzando il programma di esplorazione spaziale, crei tecnologie che consentono di sviluppare il proprio ICBM. Ad esempio, il veicolo di lancio spaziale iraniano Safir-2, quando lanciato lungo una traiettoria suborbitale, è in grado di erogare una carica di combattimento a una distanza di 4-4,5 migliaia di chilometri.

 

Negli 1980 del Sud Africa, con l'obiettivo di confrontarsi con i paesi dell'URSS e dell'Occidente, con l'assistenza di Israele, ha lavorato alla creazione di ICBM RSA-3, ma dopo il collasso del regime di apartheid, hanno abbandonato l'idea di adottarlo.

 

Classificazione dei missili balistici intercontinentali

Secondo il metodo di basare sono divisi in:

  • lanciato da unità mobili, situate sulla base del telaio della ruota: "Midzhitmen" e "Topol";
  • lanciato dal fondo degli oceani e dei mari con capsule a scomparsa: "Skiff";
  • lanciato da lanciatori stazionari a terra: Atlas, P-7;
  • lanciato dal mio PU: PC-20, PC-18, "Minutem";
  • lanciato dalla ferrovia PU: RT-23UTTH;
  • missili balistici lanciati da sottomarini: il Tridente, il Bulava.

Foto 6 

Il lancio da lanciatori stazionari a terra è stato interrotto per essere utilizzato all'inizio degli 1960-s, perché non rispondeva ai requisiti di segretezza e sicurezza. I moderni silos garantivano un alto livello di protezione contro i fattori dannosi di un'esplosione nucleare e permettevano di nascondere in modo affidabile il livello di prontezza al combattimento del complesso di lancio. Le restanti opzioni sopra elencate sono considerate mobili e, di conseguenza, sono difficili da rilevare, ma allo stesso tempo impongono gravi restrizioni alla massa e alle dimensioni dei missili.

 

Spesso, altri metodi di distribuzione di ICBM dovevano anche garantire la sicurezza dei complessi di lancio e l'occultamento della distribuzione, ad esempio:

  • in miniere ultradeep in formazioni rocciose, da cui i TPK (contenitori di trasporto e di lancio) con missili devono essere sollevati in superficie prima del lancio;
  • su aeromobili specializzati e dirigibili con il lancio di un ICBM in volo;
  • nella parte inferiore della piattaforma continentale in capsule speciali a scomparsa;
  • nella rete di gallerie sotterranee, che spostano mobile PU (ma progetti simili non sono stati implementati).

 

indicatori

 

La caratteristica più importante è la precisione della ripresa di un ICBM. E questo non è sorprendente, dal momento che aumentando la precisione di due volte è possibile utilizzare una carica di battaglia cinque volte meno potente. La precisione è limitata solo dalla precisione del sistema di navigazione e dai dati geofisici disponibili. Molti programmi governativi, come GLONASS, GPS e satelliti di telerilevamento terrestre, vengono utilizzati anche per aumentare la precisione delle informazioni di navigazione. I missili balistici più precisi hanno un CER inferiore a 100 m anche a livello intercontinentale.

 

L'intervallo di volo massimo è 16 000 km, che fornisce una portata quasi globale per un attacco missilistico, indipendentemente dalla posizione del PU. Il carico utile è fino a 10 t, il peso iniziale è 16-200 t, l'apogeo della traiettoria è fino a 1000 km.

 

La discesa verso l'obiettivo viene effettuata a una velocità superiore a 6 km al secondo. Il tempo di volo a terra dalla Federazione Russa negli Stati Uniti varia nel range dei minuti 25-30. Il tempo di volo per i missili lanciati sottomarini può essere sostanzialmente inferiore e ammonta a un massimo di 12 minuti.

 

I razzi orbitali hanno una portata illimitata, ma con il contratto SALT-2 sono stati rimossi dal servizio.

Uso pacifico

 

Negli Stati Uniti e nell'URSS, gli ICBM che hanno servito la loro vita sono usati come veicoli di lancio per lanciare oggetti spaziali in basse orbite circolari. Ad esempio, con l'aiuto degli ICBM americani, Titan e Atlas lanciano il veicolo spaziale Gemini e Mercury. E il sovietico 20 PCB-18 ICBM e il mare P-29M sono stati i principali per lo sviluppo dei veicoli di lancio Strela, Dnepr, Stihl e Rokot.

al piano di sopra