I problemi finanziari dei vettori aerei russi.
articoli dell'autore
I problemi finanziari dei vettori aerei russi.

I problemi finanziari dei vettori aerei russi.

 

Nonostante il fatto che gli esperti dicono che le sanzioni previste nel quadro della Russia è praticamente non influenzato dal settore dell'aviazione civile del paese, la notizia mostra sempre il contrario, e, gli esperti ritengono che, nella sostanza, i numeri reali, e la portata di questo è semplicemente non espresso.

E 'necessario chiarire che, in realtà, non è specificamente sanzioni hanno portato a gravi problemi come le difficoltà finanziarie sono state osservate prima, ma abbastanza dei loro sforzi, riducendo al minimo la possibilità dei vettori aerei nazionali per un ulteriore sviluppo.

 

 

Come è noto, le prime notizie circa le difficoltà finanziarie emerse dal vettore "UTair"Questo nonostante il debito di quasi 160 miliardi di rubli, ancora cercando di uscire dalla difficile situazione. In futuro, i problemi anche apparso in altri vettori aerei, tra cui tra cui sia la principale (compagnia aerea "Transaero"), e al lavoro secondario prevalentemente locale e regionale in routing.

 

 

Sembrerebbe che oggi la situazione intorno ad esso si è calmata, che è il motivo per cui si è ipotizzato che i vettori aerei hanno ristrutturato le loro operazioni e quindi le sanzioni evitato, però, proprio la settimana scorsa, è venuto lontano da notizie spiacevoli, dimostrando che al suo interno, i problemi materiali delle compagnie aeree russe appena iniziato ad emergere.

 

 

Alla fine della scorsa settimana, il portale Avia.pro ha ricevuto informazioni che il vettore aereo nazionale Ural Airlines chiede al governo garanzie governative per un importo di 870 milioni di rubli. L'importo non è affatto piccolo, e quindi le prime ipotesi degli esperti indicano che, in sostanza, le Ural Airlines hanno seri problemi finanziari, che necessitano di soldi e tempo per essere risolti, mentre gli esperti non hanno escluso che l'operatore successivo nella catena di abbandono dei vettori aerei e nel loro campo di attività. Naturalmente, tutti questi dati non sono ufficiali, tuttavia, in quanto tali, possono ancora verificarsi.

 

 

Tra l'altro, proprio prima che ci sia la prova di quella contro la compagnia aerea "Yakutia" ha intentato una causa per il riconoscimento della società di fatto bancarotta. In precedenza ci sono prove che la compagnia aerea "Yakutia" ha alcuni debiti ai creditori, ma dato le ultime notizie, è necessario ipotizzare che il debito reale è più di quanto si immagini che agli esperti. Naturalmente, il governo è molto preoccupato del problema della scomparsa del più grande shedule voli russi, e quindi, più probabile che le compagnie aeree potranno usufruire di assistenza.

Gli esperti suggeriscono che prima della fine dei problemi finanziari, il vettore aereo più grande deve unire i loro sforzi, altrimenti, in caso contrario il settore dell'aviazione civile può semplicemente essere lasciato senza voli, che naturalmente porterà a problemi globali, che non possono essere autorizzati.

 

Kostyuchenko Yuriy appositamente per Avia.pro

al piano di sopra