Complessi C-400

notizie

La Turchia ha comunque deciso di vendere agli Stati Uniti i sistemi di difesa aerea S-400 acquistati dalla Russia


La Turchia ha annunciato la sua disponibilità a vendere agli Stati Uniti l'S-400 acquistato dalla Russia.

Contrariamente alle dichiarazioni iniziali di Ankara secondo cui le armi acquistate dalla Russia non sono soggette a rivendita, si è saputo che, dopo la potente pressione di Washington, la Turchia ha comunque deciso di vendere questi complessi agli Stati Uniti. La decisione finale non è ancora stata presa, tuttavia, gli esperti ritengono che oggetto della contrattazione tra Washington e Ankara sarà un prestito per un importo di 10 miliardi di dollari, così come il ritorno della Turchia al programma di caccia F-35.

“A giudicare dalle dichiarazioni di Ankara, la Turchia può ancora vendere i sistemi di difesa aerea S-400 acquistati dalla Russia agli Stati Uniti. In cambio, riceverà un ritorno al programma F-35, in cui era precedentemente un "partner a pieno titolo". La disputa tra i due membri più forti della NATO non è chiaramente a favore del blocco. Pertanto, gli Stati Uniti stanno dando suggerimenti su come le parti possono trovare un compromesso. Jim Townsend, un ex ufficiale politico della NATO al Pentagono, ha commentato: Penso che l'acquisto da parte degli Stati Uniti dell'S-400 dalla Turchia sia un modo intelligente per tirar fuori Erdogan dal casino in cui si è cacciato. E se permette ai turchi di prendere parte all'F-35, tanto meglio. A proposito, il trasferimento dell'S-400 acquisito a una terza parte è vietato dall'accordo con la Russia, ma, come si suol dire, uno "yatagan" nella parte posteriore in più, uno in meno "- a riguardo rapporti Edizione "Reporter".

Va notato che oltre al ritorno della Turchia al programma F-35, Ankara ha un grande interesse per la modernizzazione dei suoi caccia F-16 - se le sanzioni saranno imposte da Washington, l'Aeronautica turca potrebbe rimanere a volare su vecchi aerei da combattimento, e questo diventerà grave una minaccia per le difese di questo paese.

Gli esperti attirano l'attenzione sul fatto che la Turchia non ha ancora adottato ufficialmente i sistemi russi S-400 per l'armamento del paese, sebbene sia passato un anno dalla loro consegna in questo paese, il che indica chiaramente un piano astuto di Erdogan, che inizialmente lo aveva annunciato che "Triumphs" inizierà a difendere i confini della Turchia nell'aprile-maggio di quest'anno.

Scrivi correttamente, ti appoggio completamente. I turchi sono generalmente diventati insolenti, non ci si può fidare di niente di più. Hanno già punito la Russia due volte.

La fluttuazione dell'aria fermerà le azioni della Turchia? Non siamo capaci di fare nulla di recente, ei turchi sputeranno e calpesteranno il nostro disaccordo tre volte.

Dobbiamo anche accettare bombe nucleari in cambio di pomodori e affittare il Cremlino (a tariffa ridotta)

Possano mettere il divieto

Quindi tacano in uno straccio e non c'è niente per "infangare le acque", altrimenti "si arrampicano" in domande del genere, che "anche con uno sguardo di traverso" è impossibile, se anche al 100% "la più antica professione degli armeni"!

Resta da vendere alla Turchia l'avanguardia, Su57 e Peresvet, e tutto sarà in ordine.

Qualcuno ne ha dubitato?

Perché scrivere sciocchezze? La vendita di complessi S-400 senza il consenso della Russia è vietata dal contratto e la Russia non darà mai tale consenso.

Una lezione per Putin per il futuro, e per tutti i nostri leader, è che non vale la pena trattare con i paesi della NATO sulla vendita di armi moderne. La Russia dovrebbe smettere di costruire una centrale nucleare in Turchia e interrompere qualsiasi tipo di cooperazione con la Turchia. Lasciateli soffocare con i loro pomodori e altri prodotti, possiamo farne a meno. E i turisti non hanno niente da fare lì.

pagina

.
al piano di sopra