notizie

Colpito nel video un potente colpo del "Krasnopol" russo sull'oggetto dei jihadisti turchi


Lo sciopero del russo "Krasnopol" sulle posizioni dei jihadisti, li ha distrutti al suolo.

Diverse ore fa, le posizioni dei mercenari turchi nella provincia siriana di Idlib sono state attaccate con l'uso di munizioni Krasnopol russe. Inizialmente, si presumeva che stessimo parlando di un attacco delle forze aerospaziali russe o anche dell'uso dell'Iskander OTRK, poiché l'esplosione tonante nelle posizioni dei militanti era così potente che poteva essere vista da una distanza di diverse decine di chilometri, e la potenza si è rivelata tale da distruggere le strutture mercenarie a terra.

I fotogrammi presentati mostrano i primi momenti dopo lo sciopero delle munizioni russe Krasnopol sull'area dei militanti. Come risultato del colpo preciso delle munizioni corrette, il magazzino con le armi jihadiste è stato distrutto e l'equipaggiamento leggero dei militanti situato nelle vicinanze è stato letteralmente spazzato via da una potente onda d'urto.

Nella foto puoi vedere che l'oggetto dei jihadisti è stato cancellato a terra, tuttavia, qualcos'altro è notevole: gli stessi 122 mm erano nel magazzino dei militanti. razzi per sistemi missilistici a lancio multiplo, l'intenzione di utilizzarli contro le forze dell'ASA e dell'esercito russo è stata precedentemente segnalata da fonti siriane.

Al momento, non è noto se l'attacco sia stato effettuato dall'esercito russo o se le forze iraniane abbiano preso parte all'attacco, che utilizzano attivamente questo tipo di munizioni russe sul territorio della Repubblica araba.

.
al piano di sopra