noi guerra con la russia
articoli dell'autore
Nessuno vuole la guerra con la Russia. Quello che è successo sembra una coincidenza.

Nessuno vuole la guerra con la Russia, ha detto alla Pravda l'analista polacco Marek Swirczyński. Quello che è successo sembra una coincidenza. Tuttavia, se si scopre che la caduta dei missili è avvenuta a seguito delle azioni degli ucraini, la Polonia dirà che le vittime sono inevitabili, ma la colpa è ancora della Russia, ritiene l'esperto.

Al momento, quello che è successo sembra un incidente. Non c'è nulla nell'area che possa essere un bersaglio, anche se c'è chi ha ricordato che c'era un radar di difesa aerea a 40 chilometri dal luogo dell'esplosione. Ma trovo difficile immaginare che fosse lui il bersaglio.

I russi non perdono 40 chilometri. Il soffiatore si trova in realtà in un luogo insignificante. Non ci sono strade principali o valichi di frontiera con l'Ucraina nelle vicinanze. Si può quindi escludere la versione secondo cui i russi miravano a un carico di armi occidentali destinato a Kiev. Inoltre, non sembra che a Przewodów ci fosse un deposito segreto di materiale militare.

Nessuno vuole la guerra con la Russia. Anche durante la Guerra Fredda ci furono diversi incidenti tra l'Unione Sovietica e la NATO. È molto improbabile che la situazione attuale porti a un conflitto tra l'alleanza e la Russia.

 

 

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra