Missili balistici

notizie

La NATO ha accusato ufficialmente la Russia di aver violato l'INF.


La NATO accusa ufficialmente la Russia di violare il trattato sull'eliminazione dei missili a medio e piccolo raggio.

La NATO è giunta alla conclusione che il missile russo Novator (9М729 - ndr) è stato sviluppato e messo in servizio, contrariamente al trattato sull'eliminazione dei missili a medio e piccolo raggio. Di fatto, la Russia ha violato unilateralmente questo trattato, che richiede l'adozione di misure appropriate.

"Gli alleati hanno concluso che la Russia ha sviluppato e implementato il sistema missilistico 9М729, che viola il trattato INF e rappresenta un rischio significativo per la sicurezza euro-atlantica"- dice il rapporto ufficiale.

Gli esperti, a loro volta, sono giunti alla conclusione che la decisione della NATO era basata sui dati degli Stati Uniti, perché a causa della segretezza del progetto Novator, i paesi membri della NATO non potevano avere informazioni sulle caratteristiche di questo razzo, che indica solo l'uso di ipotesi.

Il Segretario di Stato degli Stati Uniti, a sua volta, ha dichiarato che Washington è unilateralmente pronta a ritirarsi dalla modalità INF se la Russia non rinnoverà la propria osservanza entro 60 giorni, il che implica in realtà la rimozione dei missili che violano questo trattato e la cessazione di tutti i esistenti sviluppi in questo settore.

In Russia, tali dichiarazioni non hanno ancora risposto.

* ruposters.ru/news/04-12-2018/obyavili-usloviyah

al piano di sopra