Ultimo Gambit: bugie turchi sul Su-24.
articoli dell'autore
Ultimo Gambit: bugie turchi sul Su-24.

Ultimo Gambit: bugie turchi sul Su-24.

La notizia che l'aeronautica militare turca ha distrutto il bombardiere russo Su-24, è apparsa il giorno prima e, allo stesso tempo, è diventata quasi immediatamente uno degli argomenti più vivaci per numerose discussioni, dispute, divergenze politiche e internazionali. La prima cosa che è stata immediatamente annunciata dal comando militare turco è stata che l'aereo russo ha violato lo spazio aereo del paese e, a causa della mancanza di risposta, non sono state distrutte poche richieste ripetute in varie lingue. Tuttavia, i redattori della risorsa di informazione Avia.pro aderiscono, come la maggior parte degli altri esperti, a una versione diversa, pur credendo che la distruzione dell'aereo russo non sia stata un incidente, ma sia stata appositamente preparata.

Come è noto, il bombardiere russo, secondo il comando ufficiale della forza aerea turca dati violato lo spazio aereo della Turchia, di conseguenza, per intercettare è stato inviato alla caccia turco F-16. Secondo i dati del radar, l'aereo effettuato attraverso arco attraverso la regione in Turchia, finora considerato un territorio conteso con la Siria, poi tornò allo spazio aereo siriano. Dato tutti i dati ufficialmente presentati e utilizzando la geolocalizzazione dei dati, abbastanza facile da calcolare la distanza percorsa da un aereo russo stava 3-4 chilometri, che a sua volta punta al fatto che è stato sconfitto, prendendo in considerazione la metà della velocità massima velivolo di circa 800 km \ h in meno di 15 secondi, che sottolinea naturalmente i seguenti fattori .:

  • Caccia turco ha distrutto il bombardiere russo in Siria;
  • Avvertenze per l'equipaggio del velivolo non è stato fatto;
  • Distruzione bombardiere Su-24 stato preso di mira.

Di conseguenza, da quanto sopra risulta che i tentativi del comando turco di ridurre la situazione al fatto che l'aereo russo è stato distrutto sul territorio della Turchia dopo gli avvertimenti annunciati sulla violazione del confine aereo non sono verosimilmente plausibili. Tuttavia, gli esperti hanno ancora difficoltà a esprimere le versioni del perché e per quale scopo è stato necessario distruggere l'aereo russo, e anche se le prime teorie esistono già, tutte rimangono ufficialmente non confermate.

Secondo alcuni rapporti, il bombardiere russo è stato distrutto dalla forza aerea turca in rappresaglia per la distruzione di gruppo roulotte petrolio "Stato islamico", dal momento che in precedenza ci sono prove che il figlio del presidente della Turchia è coinvolta nell'acquisto di prodotti petroliferi da questo gruppo islamico e peculiare finanziare le loro attività. Inoltre, in precedenza risorsa Avia.pro stato riferito che dopo i primi massicci scioperi della Federazione Russa, videoconferenza, militanti appartenenti ad una "LIH" evacuati dal velivolo da trasporto turca, che a sua volta può parlare del sostegno che le attività dello Stato criminali e illegali di radicale islamisti, perché la distruzione del velivolo russo sU-24 può essere una sorta di fase reciproca sulle azioni della Russia in Siria.

Tra l'altro, finora resta fatto sconosciuto, sia riuscito a girare filmati di distruzione di aerei da combattimento russo, secondo gli esperti, l'indagine è stata condotta deliberatamente - a partire dall'inizio della persecuzione del velivolo russo, fino alla sua distruzione, che può anche suggerire che, che un attacco bombardiere russo è un'azione pianificata.

Kostyuchenko Yuriy appositamente per Avia.pro

turkamonov o quello che sono chiamati turkmeni, è necessario distruggerli, come l'Impero ottomano, al momento!

pagina

.
al piano di sopra