Aerei da combattimento

notizie

Regno Unito: la Russia ha trovato un modo per afferrare maggio per la gola


La Gran Bretagna ha visto una nuova minaccia russa.

L'agenzia di stampa britannica "The Sun" ha pubblicato un articolo in cui è riportato che la Russia sta trasferendo massicciamente le proprie truppe in Libia per destabilizzare il paese, influenzare il prezzo del petrolio ed esercitare una forte pressione politica e militare sull'Occidente.

Secondo i dati che sono apparsi, la Russia ha trasferito in Libia diverse centinaia di militari e mezzi blindati, con l'intenzione di creare una testa di ponte per lo spiegamento di un grande gruppo di truppe in questo paese.

"Ad oggi, la Russia ha schierato due grandi basi militari in Siria, che non solo forniscono copertura per importanti strutture, ma si stanno anche rapidamente espandendo attraverso la fornitura di attrezzature militari", - l'edizione segna.

Inoltre, gli esperti britannici non escludono che la Russia possa avere una base aerea militare in Libia, che le permetterà di prendere il controllo dell'intera regione e della parte meridionale dell'Europa, che è attualmente inaccessibile alla Russia.

Secondo l'edizione britannica, la Russia persegue tre obiettivi principali in Siria:

  • Influenza sul costo del petrolio;
  • Destabilizzazione della situazione nel paese e nella regione;
  • Fornire pressione politica e militare sull'Occidente.

Secondo il primo ministro britannico Theresa May, l'apparizione dell'esercito russo in Libia rappresenta una seria minaccia, soprattutto in considerazione del fatto che i militari britannici sono qui.

La Russia, a sua volta, respinge completamente tali informazioni, sottolineando che molto probabilmente stiamo parlando di una compagnia militare privata, tuttavia, tali PMC di altri paesi europei sono presenti anche in Libia.

Lord. Incolpate tutti, ma non loro.

Certamente, l'inglese C-300 e il calibro hanno esagerato. E così, la Russia sostiene Haftaru. Oggi controlla già 80% Libia, ci sono i nostri PMC, molto probabilmente attraverso l'Egitto forniamo armi di piccolo calibro e munizioni (ufficiosamente). Haftar vuole sollevare l'embargo delle Nazioni Unite sulle forniture di armi alla Libia, in modo che la Russia sia interessata alle armi. In 2016-18, sono stato due volte a Mosca e una volta a Kuznetsov. La Russia propone la creazione di punti MTO nei porti della Libia orientale e contratti per la produzione di petrolio. Supporto Haftar: Russia, Egitto, Emirati. Governo a Tripoli: ONU e UE. Stati Uniti in attesa del vincitore. Haftar ha studiato i dettagli militari nell'URSS, ha collaborato con la CIA in 90 dopo che Gheddafi l'ha tradito, ha la cittadinanza americana. Oltre a queste due forze, ce ne sono altre, ma molto meno influenti. Quindi Sun corre davanti alla locomotiva a vapore.

L'Occidente ha distrutto la prospera Libia, e ora nelle rovine di questo paese, la Russia sta preparando una trappola per l'Occidente. Per i loro lettori, probabilmente tutto è chiaro, come, vedi, hanno squittito il veleno, ecc., Che cosa ha a che fare la Libia con esso? Cerco di capire la logica, beh, l'abbiamo distrutta, gettata nel caos, e ora la Russia interverrà e la gente comincerà a correre da lì. E ora si scopre che stanno ronzando lì dall'espansione occidentale ?! Capisco anche se abbiamo mandato i libici per vendicare il paese dove non è andato, ma per ora non ne abbiamo bisogno. Anche se i Pindos stanno combattendo con le mani di qualcun altro, e dovremmo rispondere con la stessa moneta.

Si scopre che l'Occidente ha costruito e costruito un sistema stabile stabile, e poi Putin è venuto da solo (beh, un emarginato con un'economia lacerata) con un dito distrugge questo sistema. O Putin è potente, o il sistema è decrepito, o entrambi insieme. Ma è più probabile che qualcuno metta di nuovo una senna nell'acqua fangosa.

"Gli europei sono creature straordinarie, gli inglesi sono i più disperati in questo senso. - I terroristi musulmani li schiacciano con i camion, li tagliano per le strade, fanno saltare in metropolitana, negli stadi, negli aeroporti, li sparano nei teatri e nei ristoranti, e urlano contro il pericolo della "minaccia russa" del GRU e chiedono loro di portare altri terroristi ...

pagina

al piano di sopra