Israeli Air Force

notizie

C-300 non fa paura: Israele ha ripreso i voli dei caccia F-35


Il comando dell'aeronautica israeliana ha ripreso il funzionamento dei caccia F-35I "Adir".

Sullo sfondo di come il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha deciso di interrompere completamente l'operazione dei caccia F-35 di quinta generazione e tutte le modifiche di questo modello, Israele ha anche deciso di seguire temporaneamente l'esempio degli Stati Uniti e condurre un'ispezione dei suoi aerei da combattimento. Tuttavia, solo pochi giorni dopo si è appreso che tutti i caccia della quinta generazione erano pronti per le missioni di combattimento, in connessione con i quali il comando dell'Aeronautica israeliana ha deciso di riprendere il funzionamento di questi aerei.

"Abbiamo controllato tutti i nostri caccia F-35. Sono in perfette condizioni e pronti a distruggere qualsiasi nemico. Non abbiamo paura del siriano C-300, e saranno distrutti al ricevimento di un simile ordine "- I media israeliani hanno riportato.

Gli analisti ritengono che nel prossimo futuro Israele sarà pronto a lanciare nuovi attacchi sul territorio siriano, anche con l'aiuto dei suoi caccia da quinta generazione, tuttavia, secondo i dati che sono apparsi, il sistema di difesa aerea "Favorit" russo S-300 può far fronte a aeroplani invisibili.

Tuttavia, il Pentagono era piuttosto scettico riguardo al problema sorto, dal momento che il matrimonio è stato rilevato in diverse decine di combattenti, il che richiederebbe costi aggiuntivi per assicurarne la riparazione, per non parlare del fatto che problemi simili potrebbero essere identificati anche dai principali partner degli Stati Uniti. Adottato questi aerei.

al piano di sopra