Inizio di un razzo

notizie

Putin: il Giappone stesso sta chiedendo pressione militare


Vladimir Putin ha sottolineato i tentativi del Giappone di entrare in conflitto con la Russia.

Come parte del Forum di Valdai, il presidente Vladimir Putin della Federazione Russa ha toccato il tema del Giappone, che negli ultimi mesi ha fatto dichiarazioni provocatorie alla Russia. Secondo Vladimir Putin, questo non solo non migliora i rapporti tra i due paesi, ma li peggiora anche gravemente.

"Creiamo, cerchiamo di creare le condizioni per la fiducia. Il Giappone ha preso e imposto sanzioni contro di noi. E 'un passo da fidarsi? Perché l'hai fatto? Per aumentare la fiducia? E, tuttavia, non rifiutiamo il dialogo ", - ha detto il presidente russo.

In effetti, l'apparizione sulle isole, che il Giappone considera controverso, degli aerei da combattimento russi, dei missili anti-nave e della moderna difesa antiaerea, è una risposta alle azioni delle autorità giapponesi.

"Ricordati di te, Shinzo Abe era categoricamente a favore del miglioramento delle relazioni con la Russia. Tuttavia, negli ultimi mesi sono state fatte dichiarazioni provocatorie che possono essere considerate aggressive nei confronti della Russia. Abe ha parlato non solo delle intenzioni di aumentare la pressione politica sulla Russia, ma ha anche dichiarato la sua disponibilità ad espellere i "russi" dalle isole. Putin ha semplicemente chiarito che il Giappone stesso sta chiedendo pressioni militari dalla Russia, anche se non arriverà alcuna aggressione - la Russia rafforza solo la difesa dei suoi confini, mentre Shinzo Abe vede questo come un rafforzamento del potere contro il Giappone "., - osserva l'analista.

Affari in Russia: strappare e proclamare. Non c'è altro
Pertanto, non c'è nulla da mantenere. Solo l'esercito e i servizi speciali sono la spina dorsale dello stato. Quando le persone otrygnet iPhone e Big Mac e si riuniscono con la testa - grazie dire. In tutto il mondo, l'industria su larga scala è sotto il completo controllo dello stato. e la piccola media impresa è solo un settore di servizi. Bene, riguardo alla vittoria. Il nemico deve essere distrutto e non vincere

Di cosa stai parlando, informato? All'inizio della sua storia, il popolo russo non esisteva più del Volga. Una volta su tale questione, Hokkaido (Sakhalin e in giunta) territori tradizionali questi popoli come gli Ainu, Nivkh e Evenki, che oggi sono pochi, perché un tempo hanno ottenuto sia dal giapponese e dall'Estremo Oriente per arrivare al regime sovietico. Non seminare assurdità di cospirazione online.

"Siamo ora in un tuffo ripido" stai parlando di te al plurale nel conscio, o non sei uscito dal "tuffo"?

Il potere sta uccidendo gli affari. I petrodollari sono spesi per i funzionari della sicurezza e per il byzhetzhetnikov. Attorno ai nemici. Nessun alleato Island? Una questione di tempo. E non si dovrebbe pensare che l'hurray-patriottismo sia in grado di sconfiggere l'intero West high-tech, il Giappone, l'Australia, Israele, ecc.

Non abbiamo bisogno di tolleranza.
E non c'è bisogno di ripetere.
E poi un'ora sul globo può diventare un'isola in meno.

Succede sempre con creature e stati deboli. Ora siamo a un tuffo ripido, con bellissime canzoni da gentiluomini sulla prosperità e uno stato forte. Più dura questa situazione, più gravi saranno le conseguenze per il Paese. Le autorità vivono secondo il principio: io stesso non sono un frastuono e non darò potere agli altri.

Isola di Hokkaido, originariamente territorio russo. Leggi il nostro decreto sull'inclusione di questa terra e dei residenti sotto il nostro patrocinio

cosa possiamo aspettarci da un paese che agita la coda di chi lo ha bombardato con armi nucleari

Bene, 41 è meglio non ricordare. Chiama guai!

Abbiamo bisogno di andare in guerra con il Giappone, la tesi dell'impossibilità di trasferire le isole di Habomai, Etorofu, Shikotan, dal momento che è l'unico sbocco navale libero dai ghiacci verso l'Oceano! Ma lasciarli attaccano il loro sviluppo comune delle isole, e così via ...

Abbiamo vinto il fascismo, vinceremo e il mondo intero, dobbiamo essere audaci, e non dire che non vogliamo guerrieri pacifici, ricorda 41,

La storia delle rivendicazioni dei Kurili dal Giappone non è altro che un ONANISMO politico! Si scopre che non c'è nemmeno un onore samurai in Giappone. Dopo aver perso la Seconda Guerra Mondiale, non sono ancora riusciti a fare i conti con questo e vogliono rivedere i risultati attraverso il piagnucolio politico e l'intrigo. Questi sono sforzi vuoti. Secondo la Costituzione, dopo la guerra, le isole sono una parte di Russia e per dare vinti (vale a dire, riconoscendo la sua sconfitta nella guerra), nessuno in Russia non sarà, anche i liberali, sotto il controllo del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, perché è una violazione della Costituzione.

pagina

al piano di sopra