notizie

Il capo di una corporazione statale detenuta per tradimento potrebbe trasmettere informazioni segrete sul Su-57 all'intelligence ceca


Il detenuto dell'FSB per tradimento, Ivan Safronov, potrebbe trasmettere alla NATO importanti informazioni sul Su-57.

La forte detenzione del consigliere al capo della società statale Roscosmos, Ivan Safronov, potrebbe essere correlata al trasferimento di informazioni segrete alle agenzie di intelligence dell'Alleanza del Nord Atlantico riguardo all'ultimo combattente russo di quinta generazione. Questo è l'unico aereo da combattimento russo che non solo non è stato esportato in altri paesi, ma anche l'unico progetto segreto che non è nemmeno entrato in servizio con l'aeronautica russa.

Inizialmente, le informazioni secondo cui è improbabile che il trasferimento di informazioni ai rappresentanti della NATO riguardanti i caccia Su-35 sia vero, secondo gli esperti, poiché questo aereo da combattimento viene esportato in altri paesi del mondo, in particolare, il Su-35 è ora in servizio con la Cina, e nel prossimo futuro apparirà anche in Egitto, in relazione al quale questo aereo da combattimento non ha alcun segreto significativo. Con il Su-57, la situazione è completamente diversa, dal momento che le reali caratteristiche di combattimento del caccia stealth russo di quinta generazione non sono ancora state divulgate e le sue capacità sono note solo sulla base di voci.

D'altra parte, gli esperti notano che Safronov difficilmente aveva accesso ai dati segreti relativi all'ultimo aereo da combattimento russo, ma allo stesso tempo non escludevano che potesse agire come parte di un gruppo, avendo le proprie fonti di trasferimento di informazioni.

L'FSB ha confermato che Safronov è stato arrestato per legami con la NATO, in particolare è stato riferito il suo lavoro per l'intelligence ceca.

Tutti maledetti MUCCHI e avidità

Correggi il titolo. Non è il capo di una corporazione statale, ma un consigliere.

pagina

.
al piano di sopra