notizie

I ribelli yemeniti hanno distrutto una base mercenaria saudita, catturando carri armati, mezzi corazzati e altre attrezzature


I ribelli yemeniti hanno distrutto con potenti colpi la base militare saudita in Yemen, radendola al suolo.

Un tentativo da parte dell'esercito saudita, di mercenari dell'Arabia Saudita e delle forze governative yemenite di detenere una base militare in una delle regioni del Paese ha portato al fatto che gli Houthi hanno sferrato potenti colpi su di essa, radendo infatti al suolo la struttura militare terreno. Dopo la riuscita distruzione della maggior parte della base militare e la cattura della sua parte rimanente, i ribelli yemeniti sono riusciti a catturare diverse dozzine di carri armati, mezzi corazzati, veicoli da combattimento di fanteria BMP-2, veicoli corazzati leggeri, ecc.

Le fotografie pubblicate dai ribelli yemeniti mostrano ciò che resta della base militare saudita e delle aree ad essa adiacenti. Dopo che gli Houthi incontrarono resistenza sulla loro strada, la base militare sarebbe stata ricoperta da un potente fuoco, attacchi di droni e missili. Allo stesso tempo, a quanto pare, stiamo parlando di centinaia di soldati, mercenari e forze governative sauditi perduti.

Abbastanza notevole è il fatto che in alcune delle fotografie fornite dai ribelli yemeniti, si possono vedere attrezzature di fabbricazione russa relativamente nuove, sebbene in precedenza non fosse stato riferito nulla sulla consegna di quest'ultimo allo Yemen.

Bene sì. Come sempre, secondo il principio, non ci sono)))

Tecnologia russa?! magari ucraino o comprato nei paesi dell'ex campo socialista?

Era una base? La foto mostra un museo per intenditori di tecnologia antica! Il sogno di un collezionista. È meglio vendere questo bene.

pagina

.
al piano di sopra