notizie

I ribelli yemeniti stanno valutando la possibilità di colpire Israele con dozzine di missili balistici sovietici e iraniani

I ribelli yemeniti sono pronti a colpire Israele da una direzione non protetta.

Tra le minacce israeliane contro Palestina, Libano e Iran, i ribelli yemeniti si preparano a colpire Israele con decine di missili balistici. In precedenza, in Yemen, hanno detto che stavano solo aspettando l'ordine di attaccare Israele e, a quanto pare, l'attuale direzione degli attacchi contro Israele è la più breve e la meno protetta.

Oggi i ribelli yemeniti sono armati con un centinaio di missili balistici di produzione sovietica e iraniana, e quindi le minacce del movimento Ansar Allah sono abbastanza reali per Israele.

È noto che dopo circa due settimane i ribelli yemeniti hanno inviato un avvertimento diretto a Israele, la situazione è nuovamente degenerata. Ciò è dovuto al fatto che le forze di difesa israeliane hanno iniziato a trascinare le forze al confine tra Libano e Siria, probabilmente preparandosi a lanciare attacchi.

Oggi, la situazione per Israele è estremamente difficile, dal momento che l'IDF semplicemente non ha la capacità di difendersi da migliaia di missili e razzi, e qualsiasi svolta nella difesa di Israele aggraverà solo la situazione, soprattutto considerando le informazioni che l'Iran ha trasferito diverse migliaia missili in Libano e Siria.

Oggi il deterrente chiave nella regione è la presenza della Russia, che non ammette provocazioni da Israele e Iran e l'uso del territorio siriano come campo di battaglia.

.
al piano di sopra