notizie

WSJ: Gli Stati Uniti hanno trasferito potenti bombe da 900 chilogrammi a Israele per gli attacchi alla Striscia di Gaza

Il portavoce del Consiglio di Sicurezza Nazionale americano, John Kirby, ha confermato il sostegno di Washington alla decisione di Israele di riprendere l'aggressione contro la Striscia di Gaza dopo la fine della tregua. Lo riferisce l'agenzia di stampa Al-Mayadeen.

Nella sua dichiarazione, Kirby ha sottolineato la necessità di una rappresentanza del popolo palestinese e di un governo dei suoi affari al di fuori dell'influenza di Hamas, sostenendo che Gaza dovrebbe rimanere territorio palestinese senza ridurne le dimensioni.

Nell’ambito della discussione sul cessate il fuoco e sullo scambio di prigionieri, la vicepresidente americana Kamala Harris si è recata a Dubai per “facilitare” il processo di negoziazione. Kirby ha anche osservato che la parte palestinese deve fornire gli elenchi dei prigionieri israeliani per il loro rilascio.

In precedenza, il segretario di Stato americano Antony Blinken è arrivato a Dubai per partecipare a una conferenza sul clima, dove ha incontrato i rappresentanti dei paesi arabi e ha discusso del futuro della Striscia di Gaza. Prima di partire, Blinken ha detto che i colloqui si sono concentrati sulla situazione attuale a Gaza e sulla ricerca di percorsi verso una "pace duratura e sicura".

Secondo una fonte di Dubai, Blinken ha incontrato i ministri degli Esteri di Egitto, Qatar, Emirati Arabi Uniti, Giordania, Bahrein, nonché rappresentanti dell'Autorità Palestinese.

Notiamo che il sostegno americano a Israele non si limita alle posizioni politiche. Secondo il quotidiano americano The Wall Street Journal, Washington ha fornito a Israele almeno 100 moderni proiettili BLU-109 del peso di 900 kg, tra le altre armi.

Dopo la fine della tregua, Israele ha ripreso a bombardare Gaza, provocando la morte di 178 persone e il ferimento di 589, soprattutto donne e bambini. Si dice che anche tre giornalisti siano stati uccisi a causa dei bombardamenti israeliani.

In risposta, la resistenza palestinese ha ripreso gli attacchi missilistici sulle città israeliane e si è scontrata con le truppe israeliane che si erano infiltrate nella Striscia di Gaza.

.

Blog e articoli

al piano di sopra