notizie

Esplosione a Kursk: un drone ucraino ha attaccato l'aeroporto

L'esplosione ha tuonato sul territorio dell'aerodromo, a 400 metri dal parcheggio dell'aeromobile.

L'esercito ucraino ha continuato ad attaccare gli aeroporti russi questa notte. Dopo le esplosioni negli aeroporti militari di Saratov e Ryazan, il drone ha attaccato anche l'aeroporto di Kursk. L'attacco è avvenuto su un giacimento petrolifero situato a circa 400 metri dal parcheggio degli aerei, che ha provocato un grave incendio.

Al momento, il cielo sopra Kursk e la regione di Kursk è quasi completamente coperto da un denso fumo nero. Non è stata ancora segnalata la presenza di un pericolo per la popolazione civile, tuttavia l'incendio si è rivelato gravissimo. A giudicare da una serie di fotogrammi video, sono state evitate tragiche conseguenze, tuttavia l'esplosione è avvenuta a poche centinaia di metri dal parcheggio dell'aereo, anche se non ci sono ancora dati sulla presenza di quest'ultimo.

Nel video dell'incendio e dell'esplosione all'aeroporto di Kursk, puoi vedere che l'incendio è estremamente grave. Finora non ci sono informazioni sulla localizzazione dell'incendio, tuttavia, a giudicare dalle riprese video, l'attrezzatura dell'aeroporto di Kursk non è stata danneggiata.

Con l'uso di quale particolare drone sia stato effettuato l'attacco non è noto, tuttavia, l'aeroporto stesso si trova a circa 100 chilometri dalla sezione più vicina del confine con l'Ucraina.

.

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra