L'esplosione a Donetsk

notizie

Le forze armate ucraine hanno attaccato LPR con armi proibite


Le forze armate ucraine hanno utilizzato armi proibite nel Donbass.

Il rappresentante ufficiale della milizia popolare della LPR Yakov Osadchy ha affermato che le forze armate dell'Ucraina, nonostante il divieto esistente, per la prima volta hanno utilizzato armi proibite contro la Repubblica popolare di Luhansk, colpendo con munizioni da 122 mm. È stato riferito che l'esercito ucraino per quasi un anno non ha utilizzato queste armi nel quadro di accordi precedentemente raggiunti, il che ovviamente indica il fatto che Kiev non abbandona i piani per attaccare le posizioni e le forze della LPR.

"Per la prima volta dall'introduzione di misure aggiuntive per monitorare il rispetto del cessate il fuoco [le forze armate ucraine] hanno usato artiglieria di 122 mm di calibro".- ha detto Osadchy.

È noto che le forze LPR hanno risposto al fuoco sulle posizioni delle Forze Armate dell'Ucraina, tuttavia, nonostante il fatto chiaramente sgarbato della violazione degli accordi da parte di Kiev, la missione OSCE non ha risposto ai bombardamenti dell'Ucraina, contro i quali, da parte del modo, il gruppo di monitoraggio è stato accusato di aiutare Kiev.

Gli esperti notano che nonostante l'assenza di azioni su larga scala da parte delle Forze armate ucraine, la tensione nel Donbass è molto grave, poiché oggi ci sono circa 100mila militari ucraini e centinaia di pezzi di equipaggiamento nella regione.

Due mesi fa, i media ORDLO hanno urlato che l'Ucraina stava usando l'artiglieria pesante. E qui per la prima volta! Allora chi sta mentendo, bugiardi?

pagina

.
al piano di sopra