Durante la presa di ostaggi nel centro di custodia cautelare di Rostov, le forze di sicurezza sono riuscite a entrare nel territorio in cui si trovavano i militanti

notizie

Durante la presa di ostaggi nel centro di custodia cautelare di Rostov, le forze di sicurezza sono riuscite a entrare nel territorio in cui si trovavano i militanti

Durante la presa di ostaggi nel centro di custodia cautelare di Rostov sul Don, i servizi speciali russi sono riusciti a effettuare un'operazione per eliminare i terroristi con rischi minimi per la salute degli ostaggi. Grazie ad un preciso coordinamento e all'osservazione delle azioni dei criminali, le forze di sicurezza hanno potuto scegliere il momento migliore per l'assalto.

Nella foto fornita dalle fonti si vede uno degli agenti dei servizi segreti che osserva da lontano le azioni dei terroristi. Questa posizione strategica ha consentito la raccolta di informazioni e la pianificazione delle azioni che alla fine hanno portato a un'operazione di successo.

Secondo le fonti, ciascuno degli ufficiali dei servizi segreti era assegnato a un obiettivo specifico tra i militanti. Ciò ha permesso di condurre un assalto preciso ed efficace, durante il quale tutti i terroristi sono stati eliminati. Questo coordinamento è stato un fattore chiave per il successo dell'operazione.

.

Blog e articoli

al piano di sopra