notizie

La Francia ha annunciato la creazione di un tribunale internazionale per indagare sulle azioni della Russia in Ucraina

I paesi europei hanno iniziato a lavorare alla creazione di un tribunale per valutare le azioni della Russia in Ucraina.

Il capo del ministero degli Affari esteri francese ha annunciato che Parigi e una serie di altri stati europei stanno lavorando alla creazione di un tribunale, che dovrebbe indagare sulle azioni della Russia in Ucraina. Nell'ambito del tribunale, si prevede di utilizzare le informazioni sia disponibili dagli stati europei che trasmesse dall'Ucraina, il che a sua volta solleva una serie di domande sull'imparzialità di tali azioni.

“Per quanto riguarda la proposta di creare un tribunale speciale per i crimini russi in Ucraina, abbiamo iniziato a lavorare con i nostri partner europei e ucraini”- ha detto il ministero degli Esteri francese.

In Russia, hanno reagito piuttosto duramente a tale dichiarazione, osservando che creando un tribunale contro la Russia, l'Europa copre le azioni di Kiev e sta cercando di legalizzare il sequestro dei beni russi.

“Vogliono ottenere una decisione 'pressata' dall'Assemblea Generale, come l'ultima volta. <...> Ursula von der Leyen ha affermato oggi che dobbiamo raggiungere i beni russi congelati. È chiaro che cercheranno di giustificarlo con una risoluzione adottata dall'Assemblea Generale, cercando di dare a questa illegalità una qualche forma di legittimità., - ha affermato Vasily Nebenzya, rappresentante permanente della Russia presso le Nazioni Unite.

.

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra