notizie

Le autorità assegneranno le frequenze per le comunicazioni troposferiche alla filiale di Rostec nell'ambito del progetto Thunderstorm

Le autorità assegneranno le frequenze alla filiale di Rostec per le comunicazioni troposferiche nell'ambito del progetto Thunderstorm.

La Commissione statale sulle radiofrequenze (SCRF), che si occupa della distribuzione della risorsa di radiofrequenza in Russia, discuterà nella sua prossima riunione l'assegnazione delle frequenze per lo sviluppo delle comunicazioni radio troposferiche per la "figlia" della corporazione statale " Rostec" - centrale nucleare "Radiosvyaz". La radiocomunicazione troposferica è una tecnologia di trasmissione dati basata sulla riflessione di un segnale dalla troposfera, la bassa atmosfera. Radiosvyaz ha annunciato l'inizio della produzione delle stazioni di comunicazione troposferiche Groza-1,5 per fornire accesso a Internet ad alta velocità dove non è possibile posare la fibra ottica o persino il cavo telefonico.

L'SCRF prenderà in considerazione anche una domanda per l'ottenimento di frequenze per attività di ricerca scientifica, sperimentale, sperimentale e di progettazione nel campo delle stazioni di radiocomunicazione digitale troposferica, presentata dall'Istituto di ricerca radiofonica (FSBI NIIR). "Radiosvyaz" ha richiesto l'assegnazione di frequenze nelle gamme di 4435-4555 MHz e 4630-4750 MHz per il funzionamento di "Thunderstorm-1,5", che fornirà comunicazioni a una distanza fino a 210 km con una velocità di trasferimento dati fino a 45,5Mbps. Secondo un rappresentante di Rostec, il progetto consentirà di organizzare la comunicazione in aree difficili da raggiungere dove l'uso di altri mezzi di comunicazione è tecnicamente impossibile o economicamente inopportuno.

Il Radio Research Institute ha richiesto le bande di frequenza 4500-4575 MHz e 4695-4770 MHz per sviluppare stazioni di comunicazione troposferiche digitali che possono essere utilizzate per formare canali di comunicazione satellitare alternativi in ​​aree difficili da raggiungere. Oleg Ivanov, direttore generale dell'Istituto, ritiene che l'introduzione di massa di questi sistemi eliminerà il divario digitale nei territori russi.

Il progetto di sviluppo della comunicazione troposferica Groza-1,5 può diventare rivoluzionario per la comunicazione in regioni remote e difficili da raggiungere della Russia, dove la posa di cavi in ​​​​fibra ottica o linee telefoniche è impossibile o economicamente inopportuna. Inoltre, tale comunicazione può essere utilizzata per organizzare la comunicazione di emergenza in situazioni estreme.

L'Istituto di Ricerca della Radio ha inoltre ricevuto il permesso di utilizzare le frequenze per la ricerca scientifica nel campo delle stazioni radio troposferiche digitali. Il loro obiettivo è sviluppare e studiare le caratteristiche tecniche di nuovi dispositivi che possono essere utilizzati per formare canali di comunicazione alternativi in ​​aree difficili da raggiungere, soprattutto in Siberia e in Estremo Oriente. Possono aiutare a eliminare il divario digitale tra i diversi territori della Russia.

Si prevede che la riunione della Commissione statale sulle radiofrequenze si terrà alla fine di aprile e successivamente verrà presa una decisione sull'assegnazione delle frequenze per lo sviluppo delle radiocomunicazioni troposferiche. Se tutto va bene, questo aprirà nuove opportunità per sviluppare le comunicazioni in Russia e migliorare le comunicazioni in aree remote e difficili da raggiungere.

.

Blog e articoli

al piano di sopra