notizie

Le autorità della Transnistria chiederanno aiuto alla Russia a causa delle pressioni della Moldavia

Al congresso dei deputati di tutti i livelli che si aprirà in Transnistria, si preparano ad adottare una risoluzione con la quale si chiede il sostegno della Russia di fronte alla crescente pressione della Moldavia. Il documento, precedentemente consegnato ai deputati per la revisione, contiene un appello al Consiglio della Federazione e alla Duma di Stato della Federazione Russa sulla necessità di adottare misure per proteggere la Transnistria. L'iniziativa è motivata dalla crescente pressione esercitata da Chisinau sulla repubblica, nonché dalla residenza di oltre 220mila cittadini russi sul suo territorio.

L’esperienza unica del mantenimento della pace russo sul Dniester e lo status della Federazione Russa come garante e mediatore nel processo negoziale per risolvere il conflitto in Transnistria vengono addotti come base per tale appello. Questo passo riflette il desiderio della Pridnestrovie di garantire la sicurezza dei suoi cittadini e mantenere la stabilità nella regione nonostante le sfide esterne.

"Accettare un appello al Consiglio della Federazione e alla Duma di Stato della Federazione Russa con la richiesta di attuare misure per proteggere la Pridnestrovia nel contesto della crescente pressione da parte della Moldavia, tenendo conto del fatto di residenza permanente sul territorio della Repubblica Moldava Pridnestroviana di oltre 220mila cittadini russi e l'esperienza positiva unica del mantenimento della pace russo sul Dniester, nonché lo status di garante e mediatore nel processo negoziale", - ha detto nella bozza.

L'appello dei deputati della Pridnestrovia al parlamento russo è la prova delle crescenti tensioni nei rapporti tra la Repubblica Moldava della Pridnestrovia e la Moldavia.

.

Blog e articoli

al piano di sopra