notizie

Le forze aerospaziali russe hanno sollevato urgentemente tre caccia Su-35 nel cielo per intercettare il Lancer americano B-1 che simulava un attacco nucleare


L'americano B-1B Lancer ha cercato di organizzare un attacco in Estremo Oriente, ma per la prima volta la Russia ha sollevato in cielo tre Su-35 contemporaneamente, che lo hanno intercettato.

Bombardiere strategico americano B-1B Inizio è entrato nello spazio aereo sopra il mare di Okhotsk, passando lungo uno stretto corridoio dal Giappone e ha cercato di esercitarsi sferrando un attacco nucleare sul territorio della Federazione Russa, come era stato qualche mese fa. Tuttavia, grazie ai radar russi a lungo raggio, l'aereo americano è stato rilevato quasi istantaneamente e, sebbene la minaccia fosse solo potenziale, tre caccia Su-35 russi sono stati sollevati in cielo per intercettare l'aereo americano.

“Tre caccia Su-35 sono volati in aria per intercettare e scortare il bombardiere strategico statunitense sul mare di Okhotsk, ha detto venerdì il Centro di controllo della difesa nazionale russo. Un obiettivo che si avvicina al confine di stato della Federazione Russa è stato individuato sulle acque neutre dell'Oceano Pacifico. "Per intercettare il bersaglio, tre caccia Su-35 delle forze di difesa aerea del distretto militare orientale sono stati sollevati a turno, che hanno classificato e scortato in sequenza il bombardiere strategico B-1B dell'aeronautica americana sul mare di Okhotsk", dice il messaggio. Il volo degli aerei russi è avvenuto "rigorosamente secondo le regole internazionali". "La violazione del confine di stato da parte di un bombardiere strategico B-1B dell'aeronautica americana non era consentita", dice il messaggio.- приводит su questo conto i dati dell'edizione "RIA Novosti".

A quale distanza esatta dai confini dello spazio aereo russo sia stato intercettato il bombardiere strategico americano non è noto, tuttavia, a quanto pare, i radar russi stavano attivamente monitorando il movimento di questo velivolo, sebbene gli esperti non possano nominare i motivi per cui tre caccia russi sono stati inviati per intercettare contemporaneamente.

probabilmente sarebbe ragionevole chiedersi perché sollevare 3 aerei quando devono essere in servizio lì 24 ore al giorno, come hanno fatto i paesi dignitosi che partecipano alla Guerra Fredda. Dopotutto, già il 22 giugno 1941, cercarono di sollevare qualcosa nel cielo, ma il nemico era già arrivato e abbatté i nostri aerei a terra. I giochi per bambini di allarmi e "rapide ascese nel cielo" terminano in 5 minuti con le unità dell'aviazione distrutte a terra.
Chi vuole non solo difendere il Paese, ma semplicemente sopravvivere, deve essere in aria prima che il nemico venga intercettato.

pagina

.
al piano di sopra