notizie

Gli Stati Uniti negano la partecipazione dei loro militari all'equipaggio del sistema di difesa aerea Patriot che abbatté l'Il-76

Gli Stati Uniti d'America negano ufficialmente le accuse secondo cui personale militare americano avrebbe partecipato all'equipaggio del sistema di difesa aerea Patriot che abbatté un aereo da trasporto militare russo Il-76 a gennaio. L'ambasciatore russo negli Stati Uniti, Anatoly Antonov, aveva precedentemente suggerito la presenza di americani tra gli operatori del sistema, ma il Dipartimento di Stato americano smentisce fermamente tali affermazioni.

“L’affermazione secondo cui le forze americane sarebbero coinvolte nel conflitto corrisponde alla propaganda del Cremlino, non alla realtà”., ha affermato RIA Novosti citando il Dipartimento di Stato.

L'evento ha avuto luogo il 24 gennaio e ha suscitato un'ampia risonanza. Morirono tutti a bordo del volo, compresi 65 prigionieri ucraini, tre ufficiali russi e l'equipaggio. La Federazione Russa e l'Ucraina si sono scambiate accuse sull'incidente.

I media americani, incluso il New York Times, citando funzionari statunitensi, hanno riferito che l'aereo è stato abbattuto dal sistema Patriot.

Il Ministero degli Esteri russo ha affermato che lo schianto dell'Il-76 solleva dubbi sulla possibilità di almeno un qualche tipo di accordo con Kiev. I media ucraini hanno prima scritto che l'aereo era stato abbattuto dalle forze armate ucraine, ma successivamente hanno cancellato questi dati dai loro siti web.

 

.

Blog e articoli

al piano di sopra