notizie

La Siria annuncia i preparativi per un attacco contro Israele in risposta all'ultimo attacco


Il comando operativo delle forze alleate della Siria ha emesso un ordine di ritorsione contro Israele.

In risposta alle azioni aggressive della parte israeliana, il Comando operativo delle forze alleate della Siria ha deciso di preparare un attacco di rappresaglia sul territorio israeliano, utilizzando, probabilmente, sistemi missilistici in servizio con le forze filo-iraniane. Il comando operativo ha incaricato gli specialisti di elaborare un elenco di probabili bersagli per attacchi sul territorio israeliano e segnalarlo il prima possibile per l'attuazione dell'attacco.

“Ieri sera aerei israeliani e americani hanno compiuto un'aggressione contro i punti di monitoraggio delle forze alleate nella regione di Palmira. Sono presi di mira i centri di aggregazione giovanile e i centri di servizio. Come risultato di questo attacco, cittadini comuni sono stati uccisi e parte delle forze sono rimaste ferite. Se non fosse stato per l'opposizione, il numero dei martiri sarebbe stato molto grande. Di conseguenza, dichiariamo quanto segue:

In primo luogo, la nostra missione e la nostra legittima presenza in Siria è sempre stata quella di aiutare lo stato siriano e sotto i suoi auspici ad affrontare i terroristi, principalmente l'ISIS (un gruppo terroristico bandito in Russia - ndr).

In secondo luogo, nel corso degli anni siamo stati attaccati dagli avversari israeliani e americani nel tentativo di trascinarci in uno scontro che non era una priorità per la nostra presenza in Siria. Il pretesto dei sionisti era che stavano prendendo di mira armi a guida di precisione e equipaggiamento militare che rappresentavano una minaccia per le loro entità usurpatrici.

In terzo luogo, sulla base di quanto precede, e dopo l'attacco americano alla Giordania e all'area siriana occupata di Al-Tanf, il Comando delle operazioni ha deciso di rispondere a questo attacco come rappresaglia per la morte e il ferimento dei cittadini".- ha detto nel messaggio della sede operativa delle forze alleate della Siria.

È interessante notare che le intenzioni di colpire il territorio di Israele sono molto serie. Ciò è indicato almeno dal fatto che le forze di difesa israeliane hanno urgentemente chiuso lo spazio aereo sulle alture del Golan occupate, credendo che un attacco delle forze filo-iraniane potesse essere consegnato entro le prossime 24 ore.

Alessandro! Non preoccuparti! Chi non è riuscito a ritrovarsi in Israele se ne va. Molti stanno tornando. Anche in America la vita è diventata brutta. Molte persone vogliono trasferirsi in Israele. Qui la medicina è più conveniente che in America. E se c'è una guerra, allora andremo tutti in guerra per dare la terra in Siria e Gaza al popolo di Israele !!!

Penso che non accadrà nulla per i prossimi due anni, non ci sono soldi in Israele dopo l'ultimo conflitto! E penso anche! Non ne sono sicuro! che se c'è un conflitto immediato come l'ultimo, allora moltissimi israeliani lasceranno il paese, dopo questo conflitto ci sono molti miei amici che hanno lasciato il paese per sempre, e quelli che sono rimasti ci stanno già pensando, me compreso! Quindi Israele dovrebbe pensare a come risolvere il conflitto con Gaza o con qualcun altro, altrimenti in Israele rimarranno solo etiopi e dotishnik.

Comando operativo delle forze alleate ,, - Cos'è questo? Russi, iraniani e siriani? Bene, bene... diamo un'occhiata a questo....

Se ciò accade, Assad non sarà il benvenuto.

pagina

.
al piano di sopra