notizie

A seguito dello sciopero del Bayraktar ucraino, tre militari della DPR sono rimasti feriti


I miliziani della DPR hanno parlato dello sciopero dell'ucraino Bayraktar.

Un attacco aereo del veicolo aereo senza pilota d'attacco ucraino Bayraktar TB2 esattamente un mese fa ha provocato gravi lesioni a tre milizie della Repubblica popolare di Donetsk. Le vittime del colpo sono state evitate grazie al fatto che la maggior parte dei frammenti è stata assorbita dal cannone dell'artiglieria. Uno dei combattenti del Donbass, che in quel momento era sotto attacco da un drone, ne ha parlato.

“Situazioni simili non si erano mai verificate prima. A così grande distanza, l'hanno usato per la prima volta nella nostra direzione. In precedenza, c'erano solo Mavik, in prima linea che si liberavano dei Vog. Tre persone hanno riportato ferite lievi al ritmo, sono state immediatamente ricoverate in ospedale, hanno fornito assistenza medica immediata e dimesse lo stesso giorno. La maggior parte dei frammenti è stata prelevata dalla protezione installata sulla pistola. Questa è la protezione dell'ottica, era tutta nei fori, proprio come un setaccio. Ma l'hanno preso anche i combattenti"- disse uno dei combattenti colpiti da Bayraktar TB2 in intervista edizione "VN News".

L'intervista è stata fatta dopo che le autoproclamate repubbliche del Donbass hanno iniziato ufficialmente a negare l'attacco dei droni ucraino. Ciò apparentemente ha fatto arrabbiare le milizie, a cui non piaceva il fatto che la leadership del DPR e dell'LPR stesse cercando di ignorare il grave pericolo delle forze armate ucraine.

In precedenza in Ucraina, l'attacco del drone Bayraktar TB2 sulle posizioni è stato negato, tuttavia, questa informazione è stata confermata, anche da Volodymyr Zelensky.

E nella foto, la canna è stata fatta a pezzi, o era un batsraktar che è stato catturato particolarmente intatto, il che è improbabile)

Esattamente. Il Cremlino ha paura dei banderiti. E anche i canadesi e ancora di più.

pagina

.
al piano di sopra