notizie

A seguito dell'attacco israeliano al porto di Tartus, le navi della Marina russa non sono rimaste ferite

Le navi da guerra russe di stanza presso la base della Marina russa a Tartus non furono danneggiate.

L'attacco degli aerei da guerra israeliani ha colpito un gruppo di magazzini situati a sud del porto, mentre fonti siriane confermano il successo di un attacco israeliano alle strutture di Tartus. Come si è scoperto, il colpo è caduto su un magazzino situato a una distanza di circa 9 chilometri dalla posizione delle navi da guerra russe.

Al momento è noto che l'attacco israeliano fosse mirato, tuttavia non è stato ancora specificato cosa esattamente sia stato distrutto nei magazzini del porto di Tartus. Tuttavia, il fatto che Israele abbia mostrato aggressività nell'area in cui si trova la base militare russa indica che la leadership delle forze di difesa israeliane non sta rispettando gli accordi con la Russia.

Nel filmato presentato, si può vedere il momento dell'attacco da parte dell'aviazione israeliana. Allo stesso tempo, al momento non ci sono dati reali sulla direzione esatta da cui Israele ha lanciato l'attacco: secondo una serie di dati, un paio di caccia israeliani si trovavano sul Mar Mediterraneo, deviando così i sistemi di difesa aerea, mentre altri due aerei da combattimento attaccati dallo spazio aereo del vicino Libano.

La parte russa non ha ancora commentato l'attacco notturno dell'aviazione israeliana.

.
al piano di sopra