notizie

Nella periferia di Donetsk, un magazzino con tonnellate di munizioni ha preso fuoco

Di notte, un magazzino ha preso fuoco a Makiivka, dove erano immagazzinate tonnellate di munizioni.

Secondo i residenti locali, dopo lo scoppio dell'incendio si sono sentiti numerosi scoppi ed esplosioni, indicando che c'erano davvero vari tipi di munizioni nel magazzino. Non ci sono informazioni sulle vittime entro l'ora corrente, tuttavia, secondo dati non ufficiali, il motivo di tutto sarebbe stato l'utilizzo dei sistemi Himars.

Nel filmato presentato, un grave incendio è scoppiato nei depositi di munizioni situati a Makiivka, a nord-est di Donetsk. Sui fotogrammi del video si sentono forti scoppi, mentre si può vedere la detonazione delle munizioni stesse, anche se le fonti notano che non c'è stata una detonazione di massa. Ciò indica che la causa di tutto era probabilmente un incendio e non un colpo diretto.

È noto che a seguito dell'incendio scoppiato nei depositi di munizioni ci sono gravi distruzioni. Allo stesso tempo, finora non ci sono informazioni affidabili sulla quantità di munizioni nel magazzino, sul loro tipo e sulla minaccia, anche se, tenendo conto delle riprese video e delle testimonianze dei residenti locali, stiamo parlando di tonnellate di munizioni varie , comprese le munizioni per pistole BMP-2, munizioni per carri armati e munizioni di grosso calibro per artiglieria.

.
al piano di sopra