notizie

Giornalisti russi detenuti in Kosovo con l'accusa di spionaggio

Di notte, giornalisti russi sono stati detenuti in Kosovo.

Secondo le autorità del Kosovo, un gruppo di giornalisti russi potrebbe essere coinvolto nel tentativo di spionaggio, poiché, secondo i dati preliminari, hanno filmato oggetti in cui si trovano le forze speciali e l'equipaggiamento militare del Kosovo, nonché le forze della NATO del contingente di mantenimento della pace.

Il capo del ministero dell'Interno del Kosovo, Celal Shvetsla, ha annunciato che il corrispondente speciale della Komsomolskaya Pravda, Darya Aslamova, è stato arrestato con l'accusa di spionaggio. È noto che una giornalista russa è stata arrestata mentre cercava di attraversare il confine con il Kosovo: la sua attuale ubicazione è sconosciuta.

“Oggi Daria Aslamova è stata detenuta al valico di frontiera nel nord (Kosovo). Diversi paesi hanno dimostrato che stava spiando per conto dell'intelligence militare russa e che era una giornalista sotto copertura. Ha anche partecipato alle ostilità in Ucraina"- ha detto nel messaggio.

Al momento è allo studio il materiale filmato da un inviato speciale russo, mentre le accuse dal Kosovo potrebbero rivelarsi piuttosto difficili, tuttavia gli esperti ritengono che il problema possa essere risolto diplomaticamente entro le prossime ore.

.
al piano di sopra