notizie

In Cina scoppiano massicce proteste antigovernative

In Cina si stanno svolgendo massicce proteste antigovernative.

La ragione di ciò sono state le restrizioni anti-COVID imposte dalle autorità cinesi nei confronti della popolazione, dove vengono rilevati casi di massa di infezione da coronavirus. La situazione, secondo gli esperti, è già critica, poiché dalle normali manifestazioni pacifiche la situazione ha portato a proteste radicali, scontri con agenti di polizia, ecc.

La situazione è estremamente difficile, in quanto il tentativo di limitare il movimento delle persone, mediante l'allestimento di apposite postazioni e barricate, ha costretto i manifestanti a iniziare il loro assalto. Questo è stato ripreso in video e ha rapidamente causato un'ampia protesta pubblica. Se inizialmente le autorità del Paese cercavano di nascondere la situazione, resa possibile grazie alla chiusura di Internet, ora i frame video hanno iniziato rapidamente a filtrare nella rete e, a quanto pare, in 72 ore la situazione è passata dal malcontento ordinario a quasi critico .

È interessante notare che i manifestanti si stanno già opponendo non solo alle restrizioni anti-COVID, ma anche contro le autorità cinesi, gridando appropriati slogan antigovernativi.

È noto che a causa dello scoppio delle proteste di massa in Cina, le misure di sicurezza sono state rafforzate. In particolare, sono state distribuite ulteriori armi ai servizi che vigilano sul rispetto delle misure anti-COVID.

.

Migliore del mondo dell'aviazione

al piano di sopra