notizie

A Kiev, nelle prossime ore sono attesi attacchi delle forze armate russe con missili ipersonici "Dagger" sui centri decisionali

A Kiev, nelle prossime ore sono attesi nuovi attacchi di missili ipersonici "Dagger".

Sullo sfondo dei numerosi attacchi dell'americano Himars MLRS sul territorio delle Repubbliche popolari di Luhansk e Donetsk, nonché sul territorio delle regioni di Zaporozhye e Kherson, Kiev teme seriamente che nelle prossime ore l'esercito russo possa colpire con i sistemi missilistici ipersonici Kinzhal presso centri decisionali chiave, situati sul territorio dell'Ucraina. A proposito segnalati giornalisti della testata "Affari militari", riferendosi ad alcune fonti privilegiate anonime.

Ad oggi, è noto che consiglieri militari stranieri, ufficiali di alto rango e membri del comando della NATO possono trovarsi nel territorio di Kiev, Lvov, Odessa e un certo numero di altre città dell'Ucraina. Per ovvi motivi, se c'è una minaccia per i civili, allora per eliminarla potrebbero essere utilizzati sistemi missilistici ipersonici, in grado di sopprimere i centri decisionali, almeno per i prossimi giorni, durante i quali si terrà un referendum nei territori di le aree LPR, DPR, Zaporozhye e Kherson.

Un motivo molto più serio per colpire con i sistemi missilistici ipersonici Kinzhal potrebbe essere un attacco diretto al territorio russo. In particolare si tratta del bombardamento della regione di Belgorod, che ha provocato gravi danni.

Gli esperti non escludono che gli attacchi ai centri decisionali in Ucraina possano essere effettuati anche di notte, quando il rischio per i civili sarà minimo.

.
al piano di sopra