notizie

Il distrutto UAV americano MQ-9 Reaper ha consegnato i segreti militari del Pentagono all'esercito russo

Un drone americano distrutto al largo della costa della Crimea ha fornito ai militari russi informazioni sulle armi statunitensi.

Secondo le ultime notizie, gli Stati Uniti sono già diffidenti nell'inviare i propri droni strategici in missioni di ricognizione vicino al confine con la Crimea. In passato, questi eventi si sono svolti senza problemi, ma ora la parte russa è riuscita a raccogliere un buon raccolto di segreti militari statunitensi.

Gli esperti osservano che la Russia è stata in grado di valutare il livello di protezione contro le interferenze del drone strategico MQ-9 Reaper e ha anche ottenuto l'accesso all'identificazione dei parametri di frequenza delle apparecchiature di telemetria. Ciò consente agli ingegneri e ai militari russi di contrastare in modo più efficace l'intelligence statunitense.

Inoltre, gli Stati Uniti temono che la Russia possa sollevare dal fondo il relitto dell'affondato MQ-9 Reaper. In tal caso, gli esperti russi saranno in grado di ottenere informazioni dettagliate sui principi di funzionamento dei sistemi optoelettronici AN / AAS-52 e degli obiettivi a fuoco lungo.

A causa di queste circostanze, gli Stati Uniti hanno imposto il divieto di inviare i propri aerei e UAV in acque neutre vicino alla Crimea e ad altri paesi della NATO. Hanno paura di ripetere l'incidente e stanno cercando di ridurre al minimo le loro perdite in caso di perdita di droni.

Pertanto, la situazione al confine con la Crimea continua a peggiorare e gli Stati Uniti sono costretti a cercare nuovi modi per condurre missioni di intelligence in questa regione.

.

Blog e articoli

al piano di sopra