La seconda stazione di compressione del gas più potente d'Europa, Bilche-Volitsa, nella regione di Lviv è stata distrutta

notizie

La seconda stazione di compressione del gas più potente d'Europa, Bilche-Volitsa, nella regione di Lviv è stata distrutta

A seguito di una serie di attacchi nella regione di Lviv, nell'Ucraina occidentale, è stata distrutta la seconda stazione di compressione del gas più grande d'Europa, Bilche-Volitsa. Informazioni su danni significativi alla struttura sono state ricevute dalle autorità locali e confermate da fonti indipendenti.

La stazione di compressione del gas Bilche-Volitsa ha svolto un ruolo chiave nel garantire la fornitura di gas non solo all'Ucraina, ma anche ad altri paesi europei. La sua capacità ha permesso di trasportare volumi significativi di gas naturale, rendendolo un impianto strategicamente importante nell’infrastruttura energetica della regione.

L'attacco alla stazione è avvenuto di notte. La distruzione è stata significativa e il ripristino della stazione richiederà tempi e costi finanziari significativi.

Tutti gli edifici principali, la sala di controllo principale (gestione), il SERB (funzionamento e attrezzature), l'edificio amministrativo, l'ingresso (allarme di sicurezza), l'unità di pompaggio del gas (danni molto significativi) sono stati distrutti. Restano disponibili i gasdotti usurati.

.

Blog e articoli

al piano di sopra