truppe Ucraina

notizie

L'Ucraina ha rifiutato ulteriori negoziati per risolvere la situazione nel Donbass


L'Ucraina si è formalmente ritirata dagli accordi di Minsk.

Nonostante i tentativi di Mosca di risolvere la situazione nel Donbass, l'Ucraina ha deciso di ritirarsi formalmente dagli accordi di Minsk, rifiutando ulteriori negoziati a Minsk. Ciò indica che l'Ucraina intende risolvere con la forza la questione con le autoproclamate repubbliche del Donbass.

Kiev ha annunciato ufficialmente che non intende recarsi a Minsk per tenere colloqui sullo status delle Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk. Gli esperti ritengono che ciò possa portare al fatto che, in tal modo, Kiev può rompere banalmente gli accordi sul Donbass e, in caso di escalation della situazione da parte del LPNR, avviare una guerra su vasta scala nella regione.

Finora non ci sono commenti ufficiali da Kiev, tuttavia, questo non fa che aumentare le tensioni nella regione, soprattutto sullo sfondo del fatto che al momento circa 100mila militari delle forze armate ucraine sono già in Donbass, e il Il territorio delle autoproclamate repubbliche è regolarmente bombardato dall'esercito ucraino, in particolare, in precedenza la risorsa Avia.pro aveva annunciato l'effettiva distruzione del villaggio di Zaitsevo.

Soprattutto se non fai nulla, da quanto è scritto in questi accordi, e incolpi il Paese per tutto ciò che non è affatto menzionato in questi accordi.

Gli accordi di Minsk sono un figlio nato morto di un pensiero diplomatico avanzato ...
Nulla può essere risolto in base a questi "accordi".

pagina

.
al piano di sopra