notizie

Vuhledar divenne la zona di guerra più pericolosa in prima linea

Vuhledar è diventata la zona più pericolosa in prima linea.

L'insediamento di Vuhledar e dei suoi dintorni sono una delle zone più pericolose della Repubblica popolare di Donetsk. Ci sono state ostilità prolungate qui per diversi mesi, in cui il personale militare russo deve superare una seria resistenza da parte delle truppe ucraine. Letteralmente ogni casa sul territorio di Ugledar deve essere presa d'assalto.

Il corrispondente di guerra di NTV Mikhail Chernov ha visitato la linea del fronte e ha parlato con gli aerei d'attacco russi, che gli hanno parlato della difficile situazione nella regione. Le truppe russe sono riuscite a spingere le truppe ucraine fuori dalla cosiddetta "zona grigia", ma si è rivelato estremamente difficile mantenere questo territorio. Secondo uno dei fucilieri motorizzati russi, soprannominato "The Baunt", ogni metro dell'unica strada che conduce alla "zona grigia" deve essere superato sotto i continui colpi di mortaio ucraini.

I combattenti devono anche consegnare regolarmente munizioni e rifornimenti in prima linea, ma ciò accade anche sotto il fuoco costante. Le forze russe affrontano anche altri pericoli, come i droni che le truppe ucraine usano per lanciare sensori di movimento sulla strada. Quando questi sensori vengono attivati, i combattenti ucraini aprono il fuoco sulle truppe russe.

Negli ultimi mesi, le truppe ucraine sono riuscite a creare aree fortificate molto forti intorno a Vuhledar, il che rende molto più difficile la loro cattura. Le truppe russe dovranno continuare pesanti combattimenti in questa direzione per stabilire il controllo su questa zona pericolosa.

.

Blog e articoli

al piano di sopra