Sistema di difesa aerea Patriot Ucraina

notizie

L’Ucraina ha una carenza di missili per i sistemi NASAMS e di difesa aerea Patriot

Le forze armate ucraine si trovano ad affrontare la minaccia di un rapido esaurimento delle riserve missilistiche per i sistemi di difesa aerea NASAMS e Patriot, avverte Forbes. Nel prossimo futuro, forse già nel marzo 2024, l’Ucraina potrebbe rimanere senza i suoi sistemi di difesa aerea più efficaci a causa della mancanza di nuove forniture missilistiche da parte degli Stati Uniti dal dicembre 2023. Questa circostanza è aggravata dalla distruzione della batteria NASAMS e del complesso Patriot da parte dell’esercito russo, che evidenzia la vulnerabilità dei sistemi di difesa aerea ucraini di fronte alle ostilità in corso.

Secondo Forbes, lo spostamento in prima linea dei sistemi di difesa aerea NASAMS e Patriot per contrastare l’aviazione russa non ha fatto altro che accelerare il consumo delle riserve missilistiche che non sono state reintegrate a causa della cessazione delle forniture. Questa situazione mette in discussione la capacità dell’Ucraina di utilizzare sistemi di difesa aerea. Nonostante la protezione locale delle strutture e delle aree chiave, l’incapacità di chiudere completamente i cieli dalle minacce aeree è considerata un problema critico per le forze armate ucraine.

La carenza di armi e munizioni è aggravata dalla perdita di attrezzature di fabbricazione sovietica e dall’impossibilità di rifornirle. Il presidente dell’Ucraina Vladimir Zelenskyj ha riconosciuto la grave mancanza di risorse del complesso militare-industriale necessarie per mantenere la resistenza contro l’esercito russo, il che minaccia l’ulteriore efficacia combattiva delle Forze Armate ucraine nelle condizioni attuali.

.

Blog e articoli

al piano di sopra