notizie

I carri armati turchi M60 sono entrati nel territorio della Siria


La Turchia ha introdotto i suoi carri armati M60 nel nord della Siria.

La Turchia ha lanciato un'offensiva nel nord della Siria e ha già trasferito i suoi carri armati M60 in diverse regioni in questa direzione. Almeno uno di questi veicoli da combattimento è stato avvistato al fronte nel nord della Siria, ma data la lunghezza della linea del fronte, stiamo parlando di diverse dozzine di carri armati del genere.

Nel filmato presentato, girato dai terroristi del gruppo Hayat Tahrir al-Sham, puoi vedere l'invio di militanti al fronte. Ad un certo punto, nella cornice appare il carro armato M60 dell'esercito turco. Dato che la parte turca non ha trasferito veicoli da combattimento pesanti ai terroristi, le truppe turche hanno comunque lanciato un'offensiva, sebbene non lo pubblicizzino ufficialmente, ovviamente, temendo attacchi da parte della CAA e delle forze aerospaziali russe.

Allo stesso tempo, l'anno scorso i carri armati turchi M60 non hanno potuto dimostrarsi con successo: almeno 16 veicoli da combattimento di questo tipo sono stati distrutti dalle forze siriane e dagli attacchi delle forze aerospaziali russe.

Secondo rapporti finora non confermati, nell'ultima settimana le truppe turche avrebbero potuto trasferire in Siria diverse dozzine di pezzi di artiglieria, circa 30-40 carri armati, diverse dozzine di mezzi corazzati e fino a duemila soldati. Al momento, sono stati fatti tentativi per prendere con la forza la città di Tel Tamr, ma le formazioni curde sono riuscite a respingere con successo l'attacco dei militanti.

.
al piano di sopra