UAV Bayraktar

notizie

Il Bayraktar TB2 turco colpisce la Siria per la prima volta dal 2020


Per la prima volta in un anno, la Turchia ha utilizzato gli UAV d'attacco Bayraktar TB2 per attaccare la Siria.

Per la prima volta in un anno, la Turchia ha utilizzato i suoi velivoli senza pilota Bayraktar TB2 in Siria per colpire le posizioni delle forze governative siriane e delle formazioni armate curde. Secondo le informazioni a disposizione dell'agenzia di stampa Avia.pro, il 13 giugno sono stati effettuati attacchi alle posizioni del SAA e dei curdi, mentre le forze governative siriane non sono riuscite a colpire i droni turchi.

Secondo i dati a disposizione della redazione di Avia.pro, droni turchi hanno attaccato l'insediamento. Tell Rifaat nella provincia di Aleppo controllata dai curdi e dalle forze governative. È noto che in questa zona si trovano anche sistemi di difesa aerea siriani, ma il fuoco sui droni non è mai stato aperto, probabilmente a causa di un possibile inceppamento da parte dell'esercito turco.

Gli esperti richiamano l'attenzione sul fatto che potrebbe trattarsi di un nuovo ciclo di escalation della situazione in Siria, soprattutto sullo sfondo di come i gruppi armati illegali hanno iniziato a trasferire le loro forze nella zona di de-escalation.

.
al piano di sopra