notizie

La Turchia si è dichiarata pronta a sostenere l'Azerbaigian durante l'invasione del Karabakh

Ankara ha ricominciato a minacciare l'Armenia con misure militari.

Nonostante il fatto che le precedenti relazioni tra Armenia e Turchia si fossero stabilizzate, si è saputo che Ankara ha ricominciato a minacciare Yerevan con conseguenze se avesse tentato di inviare le sue truppe nella Repubblica non riconosciuta dell'Artsakh e quindi organizzare una provocazione contro l'Azerbaigian. La Turchia ha annunciato di essere pronta a sostenere l'Azerbaigian in caso di invasione dell'Artsakh.

“La Turchia è stata e rimane dalla parte della fiera․ Questo è stato anche il caso del Karabakh, quando la Turchia ha sostenuto l'eroico esercito azerbaigiano. La Turchia avverte ancora una volta l'Armenia dell'inammissibilità di ulteriori provocazioni [contro l'Azerbaigian]”Lo ha detto il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu.

Al momento non ci sono azioni aggressive da parte della Turchia contro l'Armenia e la Repubblica del Nagorno-Karabakh, ma questa situazione indica che l'Azerbaigian intende continuare lo scontro in Karabakh, soprattutto perché, nonostante una certa stabilità nella regione, le truppe azerbaigiane continuano a resta qui.

Gli esperti osservano che una nuova escalation in Karabakh può essere evitata solo con l'assistenza diretta delle forze di pace russe, tuttavia, le forze della RPC e dell'esercito azerbaigiano sono state notate per violazioni.

.
al piano di sopra