notizie

La Turchia va a Mizda e minaccia la sconfitta militare russa in Libia


La Turchia ha annunciato la sua disponibilità a iniziare a prendere d'assalto Mizda e ha iniziato a minacciare l'esercito russo.

Ispirato dall'attacco alla base aerea di Al-Vatiya, dove furono distrutti due sistemi missilistici di difesa aerea Pantsir-S, e uno di loro fu catturato dalle forze della PNE, la Turchia annunciò che stava lanciando un assalto alla città di Mizda, minacciando di sconfiggere mercenari militari russi.

“Il risultato ottenuto dall'esercito libico sul campo di battaglia ci costringe a unirci ai ranghi del governo di unità nazionale e di coloro che in precedenza occupavano una posizione dalla parte di Haftar. Dopo che le tribù della città di Esabia, situate sulla rotta Tripoli - Tarhuna, hanno riferito che ora supportano il governo di unità nazionale, la città di Mizda, a sud-ovest di Tripoli, ha anche espresso sostegno per il governo libico. Una dichiarazione scritta congiunta, firmata dal consiglio locale di Mizda e dai principali rappresentanti della comunità urbana, esprime "il sostegno al legittimo governo guidato da Faiz al-Sarraj e l'operazione" Volcano of Wrath "condotta dall'esercito libico contro i militanti di Haftar". Una dichiarazione che indica Haftar afferma inoltre che "la città di Mizda sarà insieme a Tripoli fino a quando le terre pulite della Libia non saranno ripulite da questa pianta nociva". La città di Mizda è uno dei punti importanti sulla linea di rifornimento di armi e munizioni alla città di Tarhun, che i militanti di Haftar usano come centro per coordinare operazioni e rifornimenti durante gli attacchi alla capitale. "- rapporti Edizione turca di Yeni Safak.

Va chiarito che poche ore prima i media turchi avevano pubblicato fotogrammi video che presumibilmente rappresentavano l'evacuazione di emergenza dell'esercito russo dalla Libia, tuttavia, come si è scoperto, i fotogrammi video sono stati realizzati alcuni anni fa, inoltre, hanno catturato un aereo appartenente alle forze del governo di unità nazionale.

Tuttavia, la massa di minacce dirette contro la Russia sullo sfondo dell'apparizione in Libia di aerei da combattimento MiG-29, che, secondo la Turchia, sono forze aerospaziali russe, solleva dubbi sul fatto che Ankara entrerà in un conflitto militare aperto con la Russia.

.
al piano di sopra