prezzi del petrolio in borsa

notizie

I trader di Wall Street fanno crollare di nuovo i prezzi del petrolio


I prezzi del petrolio continuano a scendere poiché gli operatori di Wall Street prevedono ulteriori restrizioni sui voli nei prossimi tre mesi. 

"La caduta dei prezzi sta avvenendo troppo rapidamente per i timori di un nuovo ceppo del virus Omicron. In effetti, la caduta sembra piuttosto comica". afferma Damien Courvalin, stratega del petrolio presso Goldman Sachs.

La mancanza di attività di acquisto discrezionale di fronte a una nuova variante incerta del COVID ha quindi portato a prezzi in caduta libera e prezzi con prospettive di domanda disastrose. 

Sulla base del modello costruito da Goldman Sachs, si presume che la domanda negativa diminuirà di 0,7 milioni di barili al giorno nei prossimi tre mesi. 

Quindi, dal 24 novembre, il prezzo del greggio Brent è sceso del 23% a causa dei timori che una nuova variante del virus Omicron fermerà gravemente la domanda mondiale di petrolio. 

Nelle ultime 5 sessioni, le azioni dei giganti petroliferi Exxon e BP sono scese rispettivamente del 7,2% e del 9,8%.

L'indice Dow Jones Inustrial è sceso di 6552 punti nelle ultime operazioni.

Damien Courvalin ha anche osservato che il calo dei prezzi del petrolio sembra molto esagerato. Data la grande incertezza al momento, lo stratega prevede un ulteriore calo dei prezzi a causa dell'ulteriore diffusione del virus negli Stati Uniti e in Europa.

.
al piano di sopra