Aerei da combattimento

notizie

"Syrian Arab Army News": gli F-15 israeliani hanno preso copertura dai siriani Buks con aerei militari russi


In Siria, hanno spiegato perché non hanno distrutto i combattenti israeliani durante l'attacco nell'area della base aerea di Khmeimim.

Pochi giorni fa, i combattenti israeliani, come si è scoperto si tratta di caccia F-15, hanno lanciato un'altra serie di attacchi missilistici sul territorio siriano, alcuni dei quali sono stati effettuati in pericolo di minaccia dalla base aerea militare russa "Khmeimim" situata a la provincia siriana di Latakia. Come si è scoperto, durante il loro attacco, gli aerei da combattimento israeliani erano coperti da un aereo militare russo, che a quel tempo si trovava nell'area di un aeroporto militare russo, in relazione al quale i sistemi di difesa aerea siriani ricevettero il divieto di apertura fuoco.

“L'attacco è durato dai 10 ai 15 minuti, e le forze di difesa aerea siriane hanno sparato diversi missili e sono riuscite ad intercettare una serie di obiettivi nemici, ma il lavoro delle difese aeree era chiaramente limitato, soprattutto in quest'area della Siria a causa di le misure adottate dopo lo schianto dell'aereo russo Il-20 nel 2018 "lo riporta il giornalista del Syrian Arab Army News.

Gli esperti ritengono che proprio a causa di tali azioni dei militari israeliani Netanyahu abbia deciso di fare un appello a Vladimir Putin, ovviamente rendendosi conto che in questo modo sono stati violati gli accordi con Mosca per allentare la situazione in Siria.

.
al piano di sopra